Per le Arance Rosse di Sicilia si prospetta la migliore annata degli ultimi 10 anni

Le arance rosse di Sicilia, uniche al mondo, quest’anno saranno organoletticamente eccellenti

12 ottobre 2017
Per le Arance Rosse di Sicilia si prospetta la migliore annata degli ultimi 10 anni

Scendono le temperature, la cima del vulcano Etna inizia ad imbiancarsi, si avvicina la stagione di raccolta degli agrumi in Sicilia. Le più attese sono sicuramente le arance rosse Tarocco, Moro e Sanguinello.
"Quella che inizierà a dicembre si presenta come l’annata agrumicola migliore degli ultimi dieci anni dal punto di vista organolettico" annuncia Nello Alba, amministratore unico di Oranfrizer, l’azienda siciliana che da oltre cinquant’anni ha fatto delle arance rosse il suo core business. "Fino ad ora le temperature sono state molto favorevoli - aggiunge -. Le piogge stanno contribuendo a nutrire bene piante e frutti, attendiamo l’ultima fase di maturazione durante la quale avverrà la pigmentazione che le caratterizza, le arance raggiungeranno il loro rosso tipico che i consumatori apprezzano molto, i livelli di zuccheri e di acidità ci dicono che raccoglieremo frutti davvero eccellenti. Non ci sono volumi significativi di grande calibro. Sono ridotti anche a causa degli effetti del virus della Tristeza. Ma disporremo di arance rosse di medio calibro fino a maggio".

L’arancia rossa oltre a vantare l’Indicazione Geografica Protetta riconosciuta dall’Europa, è pregiata per il suo particolare gusto e per la sua natura antocianica. Le antocianine custodite nella sua polpa sono sostanze antiossidanti naturali molto importanti per l’organismo, esse oltre a conferire il colore rosso intenso, contribuiscono a contrastare l’azione dei radicali liberi. A queste si aggiunge la Vitamina C, e si sa che l’arancia rossa è il frutto dell’inverno, un vero toccasana. Con un’arancia rossa fresca dal peso medio di 100 grammi è possibile assumere ben 40 mg di antocianine e 60 mg di Vitamina C, basta sbucciare e mangiare un solo frutto per soddisfare il 75% del fabbisogno quotidiano di Vitamina C.

L’apprezzamento per questi agrumi sta aumentando in Italia, ed anche in Nord Europa dove Oranfrizer esporta maggiormente le sue arance rosse. "C’è una crescente richiesta di arance rosse in Norvegia e in Gran Bretagna - spiega Sara Grasso, export manager -, nei negozi dei più esigenti retailers nordeuropei stanno conquistando nuovo spazio, aumentano i consumatori che le acquistano e che ne apprezzano la ricchezza nutrizionale, l’origine italiana e il vivace sapore al palato. Le rosse di Oranfrizer stanno diventando sempre più familiari in questi paesi e con la prossima campagna agrumaria esporteremo anche i nostri limoni siracusani, le arance bionde washington navel e i sofcitrus siciliani Tacle, Mandared e Mandalate".

Oranfrizer, che ha la sua sede a Scordia, nella Piana di Catania, segue tutte le fasi della filiera di sviluppo dell’arancia rossa, agisce facendo innovazione in campo e continui monitoraggi. L’attenta selezione si unisce alla cura per la logistica, mentre la collaborazione con il retail si estende anche ad attività di co-marketing pensate con l'obiettivo di creare valore aggiunto al frutto nei punti di vendita, convinti che sia in Italia che all'estero è necessario far conoscere questa specialty tutta siciliana rendendone visibili e apprezzabili tutte le sue peculiarità.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 ottobre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia