Può partire la "corsa" al panettone

Quest’anno il panettone vince di misura la sfida col pandoro, e torna il fai da te casalingo

29 novembre 2017
Può partire la corsa al panettone

Parte la corsa all'acquisto del panettone per 3 italiani su 4 (76%) con la tendenza 2017 che vede un crescente interesse per i panettoni garantiti made in Italy. Ad affermarlo è un'analisi Coldiretti-Ixè da cui emerge che quest'anno il prezzo medio si aggira sugli 8-9 euro, ma che può triplicare nel caso dei dolci artigianali più "ricchi", preparati nelle pasticcerie e nei piccoli laboratori. Il panettone sarà anche il dolce preferito dagli italiani per le feste - spiega Coldiretti - davanti al pandoro, che finirà sul 70% delle tavole (a un prezzo medio di 6-8 euro). Tra le tendenze 2017 si registra anche un deciso ritorno al fai da te casalingo per sorprendere familiari e amici con la riscoperta delle antiche ricette della tradizione locale.

Alcuni dolci natalizi tipici della Sicilia. Da destra: buccellato, mustazzoli, cubbàita, nucàtoli

Ma i dolci natalizi non sono solo panettoni e pandori. In Italia i dolciumi delle tradizioni locali tengono sempre alta la bandiera. E "se - sottolinea la Coldiretti -  in Friuli torna la gubana (una sfoglia con frutta secca, miele, vino e rhum) e in Emilia il Panone di Natale, a sud, in Calabria si consumano i fichi a crocetta ricoperti al cioccolato, in Campania è tempo di struffoli e roccocò, mentre in Molise dei calciuni e in Puglia dei porcedduzzi".
La tradizione stravince, ovviamente, anche in Sicilia, regno di dolcezze per tutte le feste e per tutte le stagioni. Tra i dolci più classici, bisogna innanzitutto nominare i buccellati (dolci tipici di pastafrolla ripieni di fichi secchi, mandorle, nocciole, agrumi canditi e uva passa); la cassata, perché un Natale senza di questa potrebbe sembrare un po' meno Natale (qualcuno obietta sia un dolce tipicamente pasquale. Vero è, ma la cassata - così come i cannoli - vanno sempre bene); i mustazzoli (dolci a base di mandorle, sciroppo di fichi secchi, cannella, chiodi di garofano e tanto miele); la cubbàita (un croccante di miele con sesamo, nocciole, mandorle e/o pistacchi); i nucàtoli (piccoli biscotti, a forma di S, aperti sulla superficie, da cui esce una composta di fichi secchi, uva passa, miele o mosto cotto, noci o mandorle, scorza d'arancia).

Tornando al panettone e rimanendo in Sicilia, il più tipico dei dolci milanesi negli anni è diventato sempre di più leccornia siciliana. Infatti, in ogni pasticceria dell’isola si troveranno squisiti panettoni artigianali, realizzati con abile maestria. Assolutamente ottimi quelli Fiasconaro di Castelbuono e Di Stefano di Raffadali, solo per citare due dei più validi marchi siciliani, ampiamente conosciuti per la loro produzione di panettoni di altissima qualità.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 novembre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia