Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Quest'anno arriva l'Assegno unico alle famiglie

A chi spetta, quali sono gli importi e come funziona il primo segmento del Family Act

04 gennaio 2021
Quest'anno arriva l'Assegno unico alle famiglie
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Arriva nel 2021 l'Assegno unico famiglia. La prestazione è stata ufficialmente introdotta nella Legge di Bilancio 2021 nel pacchetto famiglia - il Family Act - e sarà operativo dal 1° luglio 2021 (per tutte le specifiche si apsetta un provvedimento apposito).
Nel pacchetto famiglia anche il bonus bebé confermato ancora per il 2021, il congedo per i papà che sale a 10 giorni, i finanziamenti per aumentare i posti negli asili nido e una serie di misure per il lavoro delle neomamme e delle donne in generale.

Cos'è e come funzionerà l'Assegno unico famiglia 2021

  • Stai cercando una copertura assicurativa per la tua famiglia? Trova le agenzie più vicine a te - CLICCA QUI

L'Assegno unico sarà un importo, variabile, destinato alle famiglie italiane (in particolare le più bisognose), per aiutarle ad allevare e crescere i propri figli e le proprie figlie.

Il nuovo Assegno unico spetta a TUTTE le tipologie di famiglia senza distinzione, ciò significa che spetta:

  • sia alle famiglie con lavoratori dipendenti
  • sia alle famiglie con lavoratori autonomi
  • sia alle famiglie con disoccupati e incapienti

Spetta poi:

  • Dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni compiuti
  • Ai cittadini italiani, Ue, ed extra-comunitari con permesso di soggiorno di lungo periodo, lavoro e ricerca. Questi però devono essere residenti in Italia da almeno 2 anni.

Questo sussidio si traduce in una erogazione mensile suddivisa per vari importi, tra i 200 e i 250 euro al mese - più una parte variabile calcolata in base all'Isee familiare -, spettante alle famiglie con figli minorenni e maggiorenni a carico.

  • Stai cercando centri commerciali, supermercati e grandi magazzini? CLICCA QUI

L'Assegno unico non concorrerà alla formazione del reddito imponibile e potrà essere cumulato con il reddito di cittadinanza. È prevista una maggiorazione del 20% per i figli successivi al secondo mentre per i figli disabili la maggiorazione va dal 30% al 50% e sarà estesa per tutto l'arco della loro vita, senza limiti d'età.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 gennaio 2021
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE