Tra i vicoli del mercato Capo a Palermo voci di web radio

Una radio per descrivere la trasformazione culturale, etica e urbana del quartiere

26 febbraio 2018
Tra i vicoli del mercato Capo a Palermo voci di web radio

Il Capo - ph. www.terradamare.org

Alle "banniate" dei venditori, che decantano la loro mercanzia multicolore, il mercato del Capo aggiungerà le voci dei commercianti, dei visitatori e degli abitanti di uno dei più antichi quartieri di Palermo.
Voci e musiche, non solo quelle dei neomelodici, saranno diffuse da Radio Capo.net. Tecnicamente una web radio, che nella concezione dei suoi promotori realizza una sintesi perfetta tra la modernità del mezzo e il degrado dei vicoli e degli edifici del quartiere. Lo scopo dei "bravi ragazzi" della radio, come si definiscono, è quello di promuovere un sogno di riscatto prima di tutto culturale dello storico mercato. Degli altri due, la Vucciria è in declino e Ballarò sopravvive. Solo il Capo mantiene ancora il suo caratteristico tripudio di colori, odori, suoni, sapori, carne, pesce e cibo di strada.

Radio Capo.net ha già una sede in via Cappuccinelle 51, accanto alla popolare osteria dello "Zu Franco". Da qui i giovani dell'associazione "Libera rappresentanza", che la radio hanno progettato e messo in piedi, lanceranno i loro messaggi non solo attraverso l'emittente ma anche con un blog (www.radiocapo.net), il proprio canale nella piattaforma di Spreaker, Facebook, Twitter, Youtube, Instagram.

"Scopo principale del nostro progetto sociale - dice Girolamo Foti presidente di Libera rappresentanza - è quello di descrivere la trasformazione culturale, etica e urbana del quartiere, attraverso il racconto del passato e del presente e guardando con ottimismo al futuro".
Le rubriche curate dai "bravi ragazzi" si occuperanno di ambiente, cucina di strada, cultura, medicina. Racconteranno le storie dei vicoli, le tradizioni, le credenze religiose, i misteri delle leggende palermitane, la vita quotidiana. E la domenica, d'accordo con il parroco, manderanno in rete la messa in diretta. [Fonte: ANSA]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

26 febbraio 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia