Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Un motivo in più per visitare Palermo questa estate…

Al Castello della Zisa per partecipare alla creazione delle allegorie e dei simboli della tradizione mediterranea

25 giugno 2021
Un motivo in più per visitare Palermo questa estate…
  • Hai una struttura ricettiva o un'attività turistica che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

In questa estate della ripartenza, un motivo in più per visitare la magniloquente bellezza di Palermo è dato dalla presenza dell'artista iraniano Navid Azimi Sajadi che, tornato in Sicilia, ha avviato la sua residenza d'artista al Castello della Zisa, organizzata dalla Soprintendenza del capoluogo siciliano in collaborazione con MondoMostre.

  • Vuoi soggiornare a Palermo? Trova le strutture ricettive presenti in città - CLICCA QUI

Nel giardino del castello - tra i monumenti chiave dell'Itinerario arabo-normanno dell'Unesco - Sajadi realizzerà nuove installazioni con la partecipazione del pubblico, a partire dalla comunità del quartiere, dando inizio alla seconda parte del progetto "Oriente e Occidente. Allegorie e simboli della tradizione mediterranea", già avviato al complesso monumentale del duomo di Monreale con una prima mostra che rimarrà visitabile fino al 27 luglio.

Sigillum di Navid Azimi Sajadi, Castello della Zisa

  • Vuoi scoprire i musei e le gallerie d'arte di Palermo e dintorni? CLICCA QUI

I progetti di Navid Azimi Sajadi nascono e si sviluppano con il desiderio di condividere l'ideazione delle opere dalle prime fasi, tanto che il pubblico che entra in contatto con lui, spesso assume un ruolo attivo nelle sue installazioni.

La prima installazione si intitola Sigillum e sarà visibile al primo piano: una suggestiva costellazione di ceramiche e smalti su foglia oro e grafiche, che come un insieme di frammenti e cocci raccolti negli abissi, testimonia un viaggio nel mare agitato e caotico interiore dell'artista. E come le stelle guidavano i navigatori verso una meta, così Sigillum conduce ad un luogo metafisico, dove l'inquietudine diventa profonda spiritualità.

Sigillum di Navid Azimi Sajadi, Castello della Zisa

  • Vuoi conoscere le associazioni artistiche e culturali del palermitano? CLICCA QUI

L'artista condurrà dunque il pubblico in un itinerario che dal passato giunge al presente e guarda al futuro attraverso la sua creatività, stabilendo dialoghi e confronti con altri colleghi e la comunità.

Una riflessione che si concretizzerà con disegni e installazioni esposti tra le decorazioni di nicchie a muqarnas della Zisa, tipiche degli edifici musulmani, e in molteplici aree del Palazzo così da poterli ammirare durante la visita.

Installazioni di Navid Azimi Sajadi al Chiostro di Monreale

  • Vuoi soggiornare a Monreale? Trova le strutture ricettive presenti nella cittadina CLICCA QUI

Al complesso monumentale del Duomo di Monreale, si potrà visitare il primo capitolo della mostra, collegata al Chiostro più famoso del Mediterraneo e alle storie raccontate attraverso i suoi capitelli. Un percorso espositivo complesso e sfaccettato che si era inaugurato ad ottobre ma poi bloccato a causa della la pandemia.

Foto ©️ Francesco Ferla
Foto ©️ Francesco Ferla

  • Ti interessa l'artigianato artistico che si realizza a Palermo e provincia? CLICCA QUI

Riaperta a maggio, la mostra è un vero e proprio viaggio immersivo nelle storie e nei simboli figurati dei capitelli del chiostro benedettino, attraverso le installazioni site specific dell'artista iraniano e le fotografie (riproduzioni digitali ad altissima risoluzione) dell'archivio Kunsthistorisches Institut in Florenz–Max-Planck-Institut.

L'allestimento si completa inoltre con grandi fotografie stampate su intonaco bagnato di Francesco Ferla, quasi veri e propri affreschi a rappresentare personaggi e animali presenti nelle storie dei capitelli.

Il Chiostro di Monreale ©️ Francesco Ferla
Il Chiostro di Monreale ©️ Francesco Ferla

Per valorizzare questa riapertura, è scaricabile gratuitamente l'app "MondoMostre", sviluppata dallo studio "Ingegneria delle due Culture" sulle musiche originali create appositamente dal maestro Pinuccio Pirazzoli, per godere della descrizione scritta e narrata - in italiano o inglese - di alcuni dei manufatti.

I servizi di ticketing e didattica sono a cura di Coopculture.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 giugno 2021
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE