Dormire a Caltagirone Villa Romana del Casale

disponibile
CONDIVIDI:

Bed and breakfast il piccolo attico a Caltagirone 

a due passi dalla scalinata

Visitare La Villa Romana del Casale a Piazza Armerina

La Villa Romana del Casale fu costruita tra la fine del sec. III e l'inizio del sec. IV d.C., nell'ambito di un sistema di latifondi appartenenti a potenti famiglie romane, che vi si recavano a caccia o in vacanza. Alcuni studiosi suppongono che la villa fosse appartenuta ad una personalità altolocata della gerarchia dell'Impero Romano (un Console), mentre altri sostengono che la villa sia appartenuta all'Imperatore M. Valerio Massimiano, detto Herculeos Victor.
Abitata anche in eta' araba, la villa fu parzialmente distrutta dai normanni, in seguito, una valanga di fango, provenienti dal monte Mangone, che la sovrasta, la coprì quasi totalmente.
Le prime campagne di scavo a livello scientifico, promosse dal Comune di Piazza Armerina, furono eseguite nell'anno 1881. Gli scavi furono ripresi nel 1935 fino al 1939, ed infine, con l'intervento della Regione Siciliana negli anni 50, fu portato complessivamente alla luce l'intero complesso,grazie all'opera dell'archeologo Vinicio Gentili.

 

 

 

 

 

 

Dove trovare B&B attorno a Caltagirone (CT)