Soggiorno B&B a Caltagirone Itinerari Carcere Borbonico

disponibile
CONDIVIDI:

Museo Civico Ex Carcere Borbonico

IL B&B il piccolo attico dista 40 metri dal museo civico  a due passi dalla scalinata

Le collezioni attualmente sono così articolate: Sezione archeologica, che offre una significativa panoramica della ricchezza archeologica del territorio e della città stessa; Pinacoteca, che presenta una raccolta di dipinti di elevata qualità, testimonianza della ricca attività artistica della città, prima e dopo il terremoto del 1693; raccolta storica dei Musei, che consente, attraverso epigrafi, sculture, pitture, oggetti e mobili di arredo  un’importante visuale sul ruolo della “Universitas”, negli ambiti sacro, profano e civile.

Significative sono la collezione dei Privilegi, concessi alla città dai Normanni in poi, e quello dei dipinti di fine Ottocento e inizio Novecento, con opere di  Ciardi, Caprile, Bazzaro, Nitti.

 

I Musei derivano dal “Gabinetto di Archeologia e Storia naturale”, voluto nel 1843 da Emanuele Taranto Rosso, insigne scienziato, umanista e politico calatino, passando da una ricostituzione nel 1914, ad opera di Don Luigi Sturzo, illuminato sindaco della città di Caltagirone.

Il nucleo originario dei Musei Civici Luigi Sturzo occupa il Carcere Borbonico,magnifico e severo edificio dell’architetto siracusano Natale Bonaiuto e raro esempio di tipologia carceraria settecentesca.

 

Vieni a trovarci pernotta presso il B&B il piccolo attico.
  Che propone  di regalare  ai propri ospiti da ogni balcone l’unicità di una vista imparagonabile che si estende non solo su tutto il centro storico della città, abbracciando i vari campanili delle innumerevoli Chiese  , ma anche sulle campagne siciliane coloratissime quasi fossero dipinte e il magnifico panorama arriva a vedere fino al maestoso vulcano Etna e monti Iblei

Dove trovare B&B attorno a Caltagirone (CT)