TECARTERAPIA - INDIBA

disponibile

Link esterno

CONDIVIDI:

TECARTERAPIA - INDIBA

TECAR Indiba da oltre 30 anni sono produttori di una tecnologia brevettata e creatori di una metodologia unica, sicura ed efficace.

La tecarterapia INDIBA è una tecnologia che permette di trasferire energia biocompatibile stimolando i tessuti ad attivare/accelerare sia quei meccanismi deputati a portare ossigeno e nutrimento che quelli utili ad eliminare i cataboliti infiammatori. Tale stimolazione naturale, localizzata o modulabile, supporta e amplifica quei processi autoriparativi che il nostro corpo metterebbe comunque in atto ma più lentamente. Tutto questo ci permette di accorciare i tempi di recupero.

Questa tecnologia ci dà inoltre la possibilità di personalizzare il trattamento in base alla risposta fisiologica dei tessuti ed è possibile integrarla con altre tecniche terapeutiche, amplificandone così l’efficacia.

Il trattamento è assolutamente sicuro e risulta spesso piacevole e rilassante, dando effetti fin dalla prima seduta.

Sulla Tecarterapia dobbiamo dunque sapere che:

  • Aumenta la vasodilatazione
  • Aumenta il calore dall’interno
  • Aumenta la circolazione sanguigna
  • Aumenta l’ossigenazione dei tessuti
  • Stimola il corpo ad autoguarirsi
  • Stimola il drenaggio linfatico
  • E’ una termoterapia endogena
  • A seconda del problema si può lavorare in modalità capacitiva o resistiva
  • Stimola il rilascio di endorfina (e per questo agisce sul dolore)

 

La grande differenza che offre la Tecarterapia rispetto ad altre tecniche in cui si utilizza il potere curativo del calore è che in questo caso esso viene generato direttamente all’interno del tessuto (termoterapia “endogena”) e non veicolato dall’esterno verso l’interno (come invece accade per le terapie cosiddette “esogene”, quali, ad esempio, la laserterapia), quindi non vi è dispersione e tutto l’effetto si concentra nella zona da trattare.

BENEFICI DELLA TECARTERAPIA

La Tecarterapia è in grado di accelerare  i processi rigenerativi naturali dell’organismo e in particolare le riparazioni cellulari, inoltre è in grado di ridurre il dolore con il vantaggio di velocizzare il recupero dal trauma o dalla problematica che ha colpito il corpo.

I migliori risultati che si ottengono con la Tecarterapia sono nel trattamento di problemi a colonna vertebrale, piedi e mani, spalle, caviglie, ginocchia o anca. La Tecar, inoltre, è molto utilizzata nel trattamento degli sportivi grazie ai suoi risultati particolarmente rapidi.

Ricapitolando la Tecarterapia è in grado di:

  • Aiutare i processi rigenerativi del corpo
  • Ridurre il dolore
  • Velocizzare il recupero dopo un trauma
  • Trattare problemi in quasi tutte le parti del corpo
  • Aiutare gli sportivi

 

Alla luce di tutto ciò si può comprendere la grande versatilità di questa terapia; essa infatti può essere utilizzata in caso di:

  • Lesioni muscolari (contusioni, elongazioni, stiramenti e strappi)
  • Lesioni ai tendini (rotture, tendiniti, tendinosi)
  • Lesioni ai legamenti
  • Problematiche articolari (condropatie, artrosi, artriti)
  • Traumi (Distorsioni, contusioni, fratture)
  • Edemi ed ematomi
  • Borsiti ed infiammazioni dei tessuti molli
  • Patologie del rachide (Cervicalgie, Lombalgie e lombo-sciatalgie
  • Lesioni del menisco
  • Pubalgia
  • Fascite plantare
  • Sindrome femoro-rotulea
  • Sindrome da conflitto della spalla
  • Riabilitazione post-operatoria

TECARTERAPIA: QUANTE SEDUTE SONO NECESSARIE?

Una seduta solitamente dura circa 30 minuti e può essere necessario, a seconda della zona da trattare e della situazione acuta o cronica, fare un ciclo di 5-10 trattamenti. I benefici si notano però già dal primo trattamento.

Come abbiamo visto, le possibili problematiche che si possono trattare con la Tecarterapia sono innumerevoli.

Naturalmente deve essere eseguita da personale specializzato, che valuterà la situazione della persona nel complesso e stabilirà un piano d’azione terapeutico appropriato. Sarà infatti il professionista specializzato a valutare quando e come usare questa terapia, da sola o abbinandola ad altre per potenziarne l’effetto (nel nostro centro Fisiokinetica, ad esempio, essa viene molto spesso combinata alla laserterpia, ed inserita in percorsi riabilitativi più articolati, che comprendono anche terapie manuali e ginnastica posturale e riabilitativa).

Come si svolge la seduta: il paziente viene fatto sdraiare su un lettino o posizionato comodamente su un’apposita sedia, in base alla zona da trattare, che deve essere scoperta e ben raggiungibile. A questo punto il terapista posiziona la piastra (che chiude il circuito) in una regione consona al distretto da trattare, e distribuisce sul punto del corpo interessato dal problema una sostanza cremosa (chiamata “crema conduttrice”, proprio perchè studiata per favorire la conduzione del calore) sulla quale va ad apporre il manipolo mobile (capacitivo o resistivo) attaccato alla macchina per la Tecarterapia. A questo punto il trattamento può iniziare, e l’operatore può accompagnare il passaggio del manipolo con un piacevole massaggio o una mobilizzazione della parte da trattare. Il paziente durante la seduta percepisce una benefica e ben tollerata sensazione di calore ( in caso diventi eccessivo deve comunicarlo subito all’operatore, che può senza problemi modularne l’intensità a proprio piacimento e in base all’effetto desiderato). Alla fine del trattamento la sostanza cremosa si rimuove semplicemente con della carta.

Ricapitolando dunque la Tecarterapia:

  • Si svolge in sedute da circa 30 minuti
  • Spesso si prevedono cicli di 5-10 trattamenti
  • Viene effettuata da personale specializzato
  • Fa parte di un piano terapeutico personalizzato

 

CONTROINDICAZIONI DELLA TECARTERAPIA

La Tecarterapia è un trattamento sicuro, non invasivo e adatto a tutti visto che non presenta particolari controindicazioni. Sconsigliato solo alle donne in gravidanza, a coloro che portano pacemaker o a soggetti con patologie tumorali in atto (a meno che non sia il proprio medico curante dopo aver valutato nel complesso la situazione a consigliarlo). Una certa attenzione devono prestare anche coloro che sono particolarmente sensibili alla temperatura.

 

La Tecarterapia è dunque da evitare (salvo diversa valutazione medica) in poche circostanze:

  • Gravidanza
  • Se si porta un pacemaker
  • Se si ha una patologia tumorale in atto
  • Se si è particolarmente sensibili alle alte temperature

 

CONDIVIDI:

Dove trovare Medici specialisti - fisiokinesiterapia attorno a Niscemi (Caltanissetta)

Altre proposte di Medici specialisti - fisiokinesiterapia attorno a Niscemi (Caltanissetta)

noleggio KINETEC (Artromot – K1 classic) movimento passivo continuo CPM

noleggio KINETEC (Artromot – K1 classic) movimento passivo continuo CPM

Niscemi (Caltanissetta)
Medicina Fisica e Riabilitazione

Medicina Fisica e Riabilitazione

Niscemi (Caltanissetta)
Ecografia muscolo scheletrica o muscolo tendinea

Ecografia muscolo scheletrica o muscolo tendinea

Niscemi (Caltanissetta)
Morbo di Scheuermann

Morbo di Scheuermann

Niscemi (Caltanissetta)
Deformità di Sprengel

Deformità di Sprengel

Niscemi (Caltanissetta)
Ginocchio valgo

Ginocchio valgo

Niscemi (Caltanissetta)
SINDROME FEMORO ROTULEA

SINDROME FEMORO ROTULEA

Niscemi (Caltanissetta)
DISTURBI DELL'ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE

DISTURBI DELL'ARTICOLAZIONE TEMPORO-MANDIBOLARE

Niscemi (Caltanissetta)
Incontinenza urinaria femminile - riabilitazione

Incontinenza urinaria femminile - riabilitazione

Niscemi (Caltanissetta)
PROLASSO UTERINO - APPROCCIO RIABILITATIVO

PROLASSO UTERINO - APPROCCIO RIABILITATIVO

Niscemi (Caltanissetta)
Biofeedback (Riabilitazione del pavimento pelvico)

Biofeedback (Riabilitazione del pavimento pelvico)

Niscemi (Caltanissetta)
SINDROME DEL PIRIFORME

SINDROME DEL PIRIFORME

Niscemi (Caltanissetta)
Le ripercussioni delle malocclusioni sulla postura

Le ripercussioni delle malocclusioni sulla postura

Niscemi (Caltanissetta)
SINDROME DA COMPRESSIONE DEL NERVO RADIALE AL GOMITO

SINDROME DA COMPRESSIONE DEL NERVO RADIALE AL GOMITO

Niscemi (Caltanissetta)
Infiltrazione ginocchio

Infiltrazione ginocchio

Niscemi (Caltanissetta)