Fibre Vetrose Artificiali nei rifiuti- analisi e smalitimento

disponibile
CONDIVIDI:

Gestione dei rifiuti costituiti da FAV
Secondo quanto stabilito dal Decreto Legislativo n. 152/2006, gli oneri relativi alla correttagestione e smaltimento dei rifiuti sono a carico del produttore (la persona la cui attività haprodotto rifiuti).
Il produttore deve procedere alla classificazione del rifiuto (ovvero attribuire un codice CER) sulla base della concentrazione delle eventuali sostanze pericolose in esso contenute.
Le possibili classificazioni per le FAV sono le seguenti:
• 17.06.03* (rifiuto speciale pericoloso);
• 17.06.04 (rifiuto speciale non pericoloso).
Ancora una volta, sono le caratteristiche chimiche e fisiche delle FAV (contenuto di ossidi alcalini ed alcalino/terrosi e diametro medio geometrico pesato sulla lunghezza delle fibre, DLG-2ES) a determinarne la classificazione.
In particolare, per l’attribuzione del codice CER, i rifiuti costituiti da FAV sono da analizzare secondo il seguente :

 


I rifiuti costituiti da FAV possono essere destinati a smaltimento o al recupero.
Per quanto riguarda lo smaltimento finale senza recupero alcuno del rifiuto, il Decreto 27 settembre 2010 “Definizione dei criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica, in sostituzione di quelli contenuti nel decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio 3 agosto 2005”, all’art. 6 “Impianti di discarica per rifiuti non pericolosi”, punto 7, dispone che i rifiuti costituiti da FAV, indipendentemente dalla loro classificazione come pericolosi o non pericolosi, possono essere smaltiti nelle discariche per rifiuti non pericolosi, avendo l’attenzione che il loro deposito avvenga direttamente all'interno della discarica in celle appositamente ed esclusivamente dedicate e sia effettuato in modo tale da evitare la frantumazione dei materiali.
Lo studio Chimico Ambientale è in grado di effettuare la determinazione del Diametro Geometrico Medio e della composizioni di ossidi alcalini ed alcalino-terrosi, grazie all’utilizzo del microscopio ottico ed elettronico (SEM) di cui è a disposizione.

CONDIVIDI:

Dove trovare Studi e consulenze tecniche e industriali attorno a Catania