B&b Mare di Augusta – La riserva naturale orientata dello Zingaro

disponibile
35,00 €

Link esterno

CONDIVIDI:

La riserva naturale orientata dello Zingaro si estende per una lunghezza di circa 10 chilometri sulla costa tra Scopello e San Vito lo Capo. Nella riserva sono presenti numerose piante endemiche della zona, alcune molto rare tra cui lo Chamaerops Humilis una palma nana che è diventata il simbolo della riserva. Nella zona nidifica 39 specie diversi di uccelli tra cui una delle ultime dieci coppie di Falco Pellegrino. Nella riserva ci sono vari sentieri, il più scenografico e battuto è quello costiero che attraversa tutta la riserva. Percorrendo il sentiero principale subito dopo l'ingresso si attraversa la galleria, frutto dell'antico progetto di costruzione di una strada litoranea, e dopo un centinaio di metri si incontra una prima deviazione che conduce ad un'area attrezzata per picnic. Dopo un breve cammino si incontra il Centro visitatori, sede di un piccolo Museo Naturalistico, subito dopo il quale una deviazione conduce alle calette di Punta Capreria, due incantevoli spiaggette di ciottoli incastonate fra le rocce.

Continuando sul sentiero principale si attraversa un tratto di circa 2 km di gariga costiera e si giunge a Cala del Varo, dove si trova un piccolo rifugio, aperto solo nei mesi estivi. Dopo un ulteriore breve tratto di cammino si giunge in contrada Zingaro, il cuore della Riserva, dominato dalla macchia a palma nana. La contrada ospita alcuni caseggiati rurali. Da qui si possono facilmente raggiungereCala della Disa e Cala Berretta. Procedendo ancora oltre si raggiungono prima la contrada Marinella (e la omonima incantevole caletta) e successivamente la contrada Uzzo, con una splendida spiaggia di sabbia fine. Da qui una breve deviazione in salita consente di raggiungere lagrotta dell'Uzzo, di interesse archeologico. A meno di 300 m dalla grotta è ubicato il Museo dellaCiviltà Contadina, che custodisce testimonianze del ciclo del grano ed esempi delle tecniche di intreccio delle fibre vegetali autoctone. Poco prima di raggiungere l'ingresso Nord si incontra il caseggiato della Tonnarella dell'Uzzo, sede del Museo delle Attività Marinare. Rifornimenti d'acqua sono disponibili a Cala del Varo (solo nei mesi estivi) e al Museo della Civiltà Contadina in contrada Uzzo. Nella riserva ci sono altri due sentieri principali, quello di mezzacosta e il sentiero alto.
 

Dove trovare Consulenze e Guide turistiche attorno a Augusta (SR)

Altre proposte di Consulenze e Guide turistiche attorno a Augusta (SR)