Vacanze in Sicilia - Le località balneari più vicine ad Augusta

disponibile
35,00 €
CONDIVIDI:

LE LOCALITÀ BALNEARI DELLA ZONA 

La Sicilia può offrire davvero molto ai turisti, a partire dal suo bagaglio storico, culturale e sociale, dai suoi beni culturali come i Musei e le Chiese, dai suoi siti archeologici come Selinunte e Segesta. 
 
PROVINCIA DI SIRACUSA
SIRACUSA
Siracusa, con il suo golfo-porto naturale e l'isoletta di Ortigia divisa dalla terraferma da un braccio di mare, e con i suoi elementi storici rappresentati degnamente dal teatro greco, dalle catacombe, i ruderi della Chiesa dedicata a San Giovanni Evangelista ed i suoi aspetti culturali rappresentati davvero bene ad esempio dal Museo Paolo Orsi, offre davvero molto al turista ed è degnamente considerata una delle più belle città di mare. 
Soffermarsi sugli aspetti storici della città sarebbe quasi obbligatorio, ma qui occorre, invece, soffermarsi soprattutto sugli elementi tipicamente balneari e turistici offerti dalla città e dal suo comprensorio provinciale.
Il comprensorio provinciale siracusano è in parte riversato su un tratto costiero ionico che va dalla penisola di Augusta all'estrema punta rappresentata da Capo Passero. La parte più meridionale di questa fascia costiera è prevalentemente piatta. Il giro turistico della città deve includere obbligatoriamente l'isola d'Ortigia riversata sul Mar Ionio e che nel corso dei secoli ha visto diverse dominazioni che ne hanno determinato l'attuale struttura. Essa è legata alla città moderna da due ponti e può offrire ai suoi turisti vari spunti culturali unici, a partire dal suo Duomo, antico tempio greco trasformato per seguire scopi cristiani, il Palazzo Beneventano, la fonte Aretusea.
L'antica cinta muraria cittadina prevede dei bastioni a mare, un elemento molto caratteristico e meritatamente molto apprezzato dai fotografi. Le località balneari della zona, molto stimate dai residenti ma anche dai turisti, sono il Lido Arenella, noto per la sabbia bianca delle sue spiagge, il porto-canale e l'isolotto presenti ad Ognina e la località Fontane Bianche nota per le rocce bianche calcaree.
BRUCOLI
Altro centro turistico e marittimo siracusano è il borgo marino Brucoli presente nelle vicinanze di Augusta e noto anche per la presenza di un portocanale sull'estuario del torrente Porcaria.  
BAIA ARCILE
Baia Arcile è una baia della costa orientale siciliana, localizzata a circa due chilometri a Nord di Brucoli , La spiaggia di Baia Arcile è formata da ciottoli più o meno grossi che, verso il limite ovest dell'insenatura, cedono gradualmente il posto a grosse formazioni rocciose. Una di queste rocce è completamente circondata dal mare, si trova a poche decine di metri di distanza dalla riva ed è chiamata "scoglio della tartaruga" a causa del suo profilo che ricorda appunto quello dell'omonimo animale marino.
AGNONE BAGNI
Agnone Bagni è altra frazione di Augusta, che si estende su circa 79400 m². Grazie alla propria posizione geografica, da Agnone Bagni è possibile ammirare l’intera costa catanese ed il vulcano Etna.
GOLFO DI NOTO
Altra attrazione turistica siracusana che rientra a pieno titolo in questo itinerario è sicuramente il Golfo di Noto che abbraccia un tratto costiero che va dalla Penisola della Maddalena al centro marittimo di Portopalo di Capo Passero.
Già la sola cittadina di Noto, nonostante le sue certamente non eccessivamente grandi dimensioni è in grado di offrire notevoli spunti culturali e prevalentemente barocchi ma anche siti balneari più vacanzieri come il suo litorale prevalentemente sabbioso. Tutto il golfo offre la possibilità d'ammirare varie località suggestive, a partire proprio dalla già citata Penisola della Maddalena, nota soprattutto per la presenza di coste alte e frastagliate arricchite dalla presenza di grotte ricavate dal lento ma costante e testardo lavoro effettuato dall'abrasione marina. Di questa zona occorre ricordare principalmente "Capo Murro di Porco", località nota soprattutto per le sue pareti alte.
Altra attrazione marittima del golfo del quale ci stiamo occupando è senza ombra di dubbio il capo denominato "Punta del Cane", uno scoglio grande dalle pareti notevolmente rocciose e circondato da fondali trasparenti e vicino ad una antica cava di pietre posta a ridosso sul mare. Il centro dall'antica origine araba Marzamemi, antico borgo di pescatori situato in un promontorio e nato attorno ad una antica tonnara, rientra a pieno titolo nel Golfo di Noto. 
La tonnara in passato era il centro economico della località che l'accoglieva e dava lavoro a numerose persone. Nonostante il fatto che essa non sia più in funzione, la tradizione marittima cittadina è ancora vivissima. In effetti, attualmente la città è nota anche per il porto. Ulteriore centro marino degno di nota e rientrante nel siracusano è senz'altro il già citato Portopalo di Capo Passero, una frazione di Pachino nata attorno ad una tonnara e la cui economia si basa soprattutto sulla pesca e sul turismo. Il centro offre ai suoi numerosi turisti abituali ed ai nuovi interessati una duplice possibilità turistica: da una parte ci sono gli aspetti storici come una tonnara greco-romana e delle catacombe e dall'altra parte ci sono gli aspetti prevalentemente marini come dei bei fondali incontaminati.  L'itinerario cittadino non può certamente trascurare l'isola di Capo Passero, dalla caratteristica roccia calcarea che la costituisce e con alcune attrazioni turistiche come una fortezza che offre la possibilità d'ammirare dei paesaggi mediterranei caratteristici che non passano certamente inosservati agli occhi ed al cuore degli attenti turisti. Le risorse ambientali e naturalistiche della città di Pachino sono decisamente una vera attrazione turistica. La città è nata su di un molto antico vulcano sottomarino oramai da migliaia di anni spento e sul quale era sorta una grande barriera corallina. La bellezza della zona è soprattutto visibile lungo le coste che la elimitano dove si possono ammirare falesie a picco sul mare, delle belle spiagge, delle innumerevoli insenature. Il Capo Pachino è sempre stato un punto geografico frequentatissimo sin dall'antichità.
Questo promontorio caratterizzato dalla presenza di varie correnti marine è sempre stato, infatti, un centro per le rotte di navigazione nel Mediterraneo.
 
PROVINCIA DI CATANIA
Altra provincia isolana è quella di Catania che rientra in questo itinerario grazie a dei litorali e a delle spiagge in prossimità del Mar Ionio.
La città e la provincia offrono innumerevoli spunti turistici e storici. Tutto il litorale catanese offre siti naturalistici interessanti ed esso parte dalla foce del porto cittadino per abbracciare una striscia sabbiosa di oltre nove chilometri. Caratteristica della zona non è solamente la presenza di belle spiagge, ma anche altri siti "acquatici" come la foce del Simeto, nota in modo particolare grazie alla presenza di laghetti naturali e come sede protetta per uccelli migratori.
Frase quasi obbligatoria in questo contesto, come del resto per tutto questo itinerario che si occupa principalmente dei centri balneari isolani, in questa fase occorre soffermarsi soprattutto sulle tipiche località marittime della zona, a partire dalla spiaggia sabbiosa che va a scemare nel porto catanese dal quale si diparte, poi, la scogliera lavica nota col termine Armisi e per la presenza delle "Ciminiere", simbolo della passata stagione zolfiera siciliana ed oggi sito prevalentemente turistico perchè è un luogo in cui si organizzano incontri culturali e sociali soprattutto estivi.
Il termine Aci caratterizza alcune località presenti nel comprensorio provinciale catanese caratterizzato, in questo contesto, da 15 chilometri di costa davvero indimenticabili per bellezza e fascino.
La cittadina di Aci Castelloinizia questo giro e la città va ricordata sia dal punto di vista culturale grazie, ad esempio, dal Castello Normanno costruito nel 1076 ed appartenuto a Ruggero di Lauria e succesivamente a Federico II d'Aragona e sede di un Museo Civico. Il castello di pietra lavica si trova in una rupe basaltica a stapiombo sul mare, posizione che permette d'ammirare gli scogli dei Ciclopi o Faraglioni e l'isola di Lachea. 
Frazione di Aci Castello è Aci Trezza dove tutto sa di mare, dai piatti tipici alle ovvie ma sempre affascinanti vedute sul mare e sui già citati scogli dei Ciclopi o Faraglioni d'origine vulcanica. Essi sono formati da basalto prismatico nerastro che contrasta con i colori più chiari e cristallini del mare e tutta la zona, dichiarata Riserva Naturale, offre una vista davvero interessante. Per dare degli spunti folcloristici, la mitologia ci suggerisce una nascita fantastica per questo superbo spettacolo offerto dalla natura: Ulisse era prigioniero di Polifemo e per liberarsi acceca il gigante con un tizzone; Polifemo iniziò a lanciare sassi sul mare nel vano tentativo di affondare la barca con la quale l'eroe stava cercando di sfuggirgli; da questo contrasto nacquero i faraglioni. Tra le ulteriori informazioni riguardanti questa frazione marittima, si può ricordare che essa in origine era un villaggio di pescatori che si è saputo evolvere in rinomato centro d'attrazione turistica e che in passato ha saputo affascinare valenti scrittori italiani del calibro di Giovanni Verga cha ha ambientato proprio in questa città uno dei suoi capolavori, "I Malavoglia".
Particolarità della provincia catanese è la scogliera lavica denominata Timpa, una piattaforma formata da lave sovrapposte fuoruscite dal famoso Vulcano Etna nel corso di decenni e caratterizzato da sporgenze vulcaniche. Tutta la zona è di per sè uno spettacolo naturalistico davvero unico, tutelato dalla Riserva Naturalistica e formato da un litorale costiero davvero particolare costituito, ad esempio, dall'antico borgo dei pescatori ed oggi centro turistico soprattutto estivo Santa Maria la Scala che offre la possibilità di ammirare i colori tipici del mare e da altre attrazioni marine come Santa Tecla, Stazzo e Pozzillo. La Timpa s'innalza fino a superare i 100 metri d'altezza e la si può ammirare anche facendo un giro in canoa lungo la sua costa, escursione che offre la possibilità di vedere espressioni vegetali alternate con delle morfologie vulcaniche create dal raffreddamento delle masse di lava.
In questa località si possono effettuare varie escursioni anche, ad esempio, a piedi, come nel caso del tratto della Timpa vicino ad Acireale dove sono ancora presenti le tipiche "Chiazzette" - delle antiche mulattiere realizzate nella roccia -, oppure seguendo la costa ed avendo come punti di riferimento i già citati Stazzo e Pozzillo. Uno dei punti più caratteristici della Timpa è senza ombra di dubbio il borgo di Santa Caterina, una frazione di Acireale nota principalmente per il suo belvedere a ridosso del mare e una splendida spiaggetta solitaria che ancor oggi conserva il fascino dell'incontaminato.
 
 
 
 

 

 

 

Dove trovare Consulenze e Guide turistiche attorno a Augusta (SR)

Altre proposte di Consulenze e Guide turistiche attorno a Augusta (SR)

Maison de vacances Pont 1 mai 2013 en Sicile offre

Maison de vacances Pont 1 mai 2013 en Sicile offre

35,00 €
Augusta (SR)
Casa vacanze ponte 1 maggio 2013 in Sicilia

Casa vacanze ponte 1 maggio 2013 in Sicilia

35,00 €
Augusta (SR)
June 2, 2012 Bridge House holiday in Sicily offers

June 2, 2012 Bridge House holiday in Sicily offers

35,00 €
Augusta (SR)
Casa vacanze ponte 2 giugno 2013 in Sicilia offerte

Casa vacanze ponte 2 giugno 2013 in Sicilia offerte

35,00 €
Augusta (SR)
Teatro Città della Notte, B&B Augusta Melilli

Teatro Città della Notte, B&B Augusta Melilli

Augusta (SR)
Casa vacanze ponte 25 Aprile 2013 in Sicilia

Casa vacanze ponte 25 Aprile 2013 in Sicilia

35,00 €
Augusta (SR)
Maison de vacances Pont Avril 25 2014 en Sicile offre

Maison de vacances Pont Avril 25 2014 en Sicile offre

35,00 €
Augusta (SR)
Casa vacanze ponte 25 Aprile 2014  in Sicilia offerte

Casa vacanze ponte 25 Aprile 2014 in Sicilia offerte

35,00 €
Augusta (SR)
Holiday House Bridge April 25, 2013 in Sicily offers

Holiday House Bridge April 25, 2013 in Sicily offers

35,00 €
Augusta (SR)
Holiday House Bridge May 1, 2013 in Sicily offers

Holiday House Bridge May 1, 2013 in Sicily offers

35,00 €
Augusta (SR)
Maribase maricommi augusta

Maribase maricommi augusta

Augusta (SR)
Forti Garcia e Vittoria beb Augusta

Forti Garcia e Vittoria beb Augusta

Augusta (SR)
Dormire Augusta Zona industriale Siracusa

Dormire Augusta Zona industriale Siracusa

35,00 €
Augusta (SR)
Natale, Capodanno ed Epifania 2012 in Sicilia

Natale, Capodanno ed Epifania 2012 in Sicilia

35,00 €
Augusta (SR)
Beb Augusta... mare mare mare !

Beb Augusta... mare mare mare !

35,00 €
Augusta (SR)
B&B Augusta  Le catacombe del Molinello

B&B Augusta Le catacombe del Molinello

35,00 €
Augusta (SR)