Chirurgia prepotesica Catania

disponibile
CONDIVIDI:

Studio Dentistico Dott. Giuseppe Gisabella

 

La Chirurgia preprotesica maggiore è l’intervento chirurgico che si prefigge di incrementare volumetricamente (in senso orizzontale e verticale) la struttura ossea del mascellare superiore e della mandibola al fine di poter posizionare, con un successivo intervento, un adeguato numero di impianti, che serviranno da pilastri di supporto a protesi di tipo fissa e/o mobile.

L’intervento ricostruttivo, condotto in anestesia locale o generale, consiste nel prelevare osso da uno o più siti “donatori”(mento, angolo della mandibola, cresta iliaca, cranio) ed innestarlo, fissandolo con apposite viti, al mascellare superiore e/o alla mandibola, e/o all’interno del seno mascellare, previa triturazione.

Al termine dell’intervento verrà posizionato, nelle ricostruzioni maggiori, un sondino naso-gastrico che avrà lo scopo di alimentare il paziente nei successivi 5-6 giorni, al termine dei quali dovrà alimentarsi autonomamente con dieta frullata per altri 7 gg.

Per un certo periodo di tempo, potranno essere presenti ecchimosi del volto, dovute a stravaso di sangue. Potranno insorgere, inoltre, disturbi della sensibilità del labbro inferiore, del labbro superiore, delle guance.

In caso di prelievo dalla cresta iliaca, per i primi dieci giorni la deambulazione dovrà essere effettuata con cautela e con l’ausilio di stampelle; inoltre si potranno avere disturbi della sensibilità sulla parte esterna della coscia. Il prelievo di osso dal cranio (calvaria) raramente espone a rischi di esposizione della meninge, e comunque sono complicanze gestibili in fase intraoperatoria.

Nel post operatorio il paziente dovrà sottoporsi a terapie antibiotiche, analgesiche ed antiedemigene e per i

40 gg. successivi all’intervento non potrà portare protesi di alcun tipo; in seguito, potranno essere allestite e posizionate delle protesi “estetiche”, quindi senza carichi masticatori, e seguendo un regime alimentare composto da cibi morbidi.

Non è possibile garantire a priori una buon attecchimento dell’osso innestato, essendo questo in relazione alle condizioni di atrofia iniziali, alla capacità di guarigione del singolo paziente, sia per quanto riguarda l’osso che i tessuti molli, alla possibile insorgenza di infezioni dovute principalmente a deiscenza della ferita chirurgica, alla mancata collaborazione nel seguire le indicazioni comportamentali fornite.

Gli impianti endossei vengono posizionati a 4-5 mesi dall'intervento di ricostruzione ossea. L'intervento potrà essere eseguito in anestesia locale o generale.

Le indicazioni al numero degli impianti e conseguentemente al tipo di anestesia saranno dettate dalla quantità di osso presente e dal tipo di protesi progettata precedentemente.

Oltre le complicanze generali sopra citate, vanno considerati i rischi specifici della tecnica implantologica.

Gli impianti non possono essere considerati alla stessa stregua dei denti naturali, non durano in eterno, e possono ammalarsi delle stesse malattie cui vanno incontro i denti, e precisamente recessioni gengivali, riassorbimento osseo, parodontopatie, piorrea. Inoltre può anche verificarsi il non attecchimento (in termine tecnico : mancata osteointegrazione). In condizioni naturali ed ottimali (osso presente abbondante e di buona qualità), la percentuale di successo degli impianti è valutabile intorno al 94-95 %. Nei casi con ricostruzione ossea, questa percentuale è valutabile intorno all’ 85 %, e può dipendere da vari fattori : attecchimento dell’osso, integrazione sufficiente degli impianti, situazione biologica generale del paziente. Inoltre anche altri fattori possono intervenire : il fumo abbassa notevolmente le percentuali di successo, una ottimale igiene orale è fondamentale per il mantenimento degli impianti, ed infine un paziente che ha sofferto di una forma grave di parodontopatia può andare più facilmente incontro alla perdita degli impianti nel tempo.

 

Il 10% dei guadagni dello Studio Dentistico Dott. Gisabella viene devoluto in beneficenza nei confronti di : Telethon, Associazione "Azzurro e Rosa", e per l’acquisto di prodotti equo-solidali.

Dove trovare Dentisti medici chirurghi ed odontoiatri attorno a Catania (CT)

Altre proposte di Dentisti medici chirurghi ed odontoiatri attorno a Catania (CT)