Patologie coronariche e parodontite Catania

disponibile
CONDIVIDI:

 

 

European Society of Human Genetics da Arne Schaefer, dell'Istituto di biologia molecolare clinica dell'Università di Kiel, in Germania. Il difetto genetico all'origine delle dure patologie è stato individuato dai ricercatori sul cromosoma 9.

"Abbiamo studiato un locus genetico sul cromosoma 9p21.3 che già in precedenza era stato associato all'infarto del miocardio in un gruppo di 151 pazienti affetti da una forma molto aggressiva e precoce di parodontite, come già in precedenza in un gruppo di 1097 pazienti con patologia coronarica con un pregresso attacco di cuore: la mutazione genetica associata ai due quadri clinici è la medesima”, ha spiegato il ricercatore. "Abbiamo infatti riscontrato che per entrambe le patologie, tale mutazione è localizzata in una regione che viene trascritta in un RNA antisenso chiamato ANRIL."

Quando un gene è pronto per codificare per una proteina, i due filamenti di DNA del gene si disaccoppiano: uno dei due, il filamento "senso", viene trascritto in RNA messaggero (mRNA), che trasporterà l'informazione al di fuori del nucleo, nei siti di sintesi della corrispondente proteina. L'RNA antisenso è complementare all'mRNA, ed è associato al tratto di DNA complementare al primo, chiamato DNA antisenso. L'RNA antisenso - prodotto in numerose copie sia nelle cellule procariotiche sia in quelle eucariotiche, e le cui funzioni non sono attualmente ben comprese - non può essere tradotto in una proteina, ma legandosi all'mRNA è in grado di inibirne la traduzione.

Oltre ad aver individuato la mutazione all'origine delle due patologie, i ricercatori hanno mostrato la presenza di altri fattori comuni: per esempio, la presenza di ceppi simili dei batteri nella cavità orale e in corrispondenza delle placche coronariche, una sbilanciata reazione immunitaria e uno stato d'infiammazione cronica dell'organismo.

"L'associazione tra le due patologie dovrebbe essere tenuta seriamente in considerazione soprattutto dai dentisti: la presenza di una parodontite precoce dovrebbe portare al sospetto diagnostico di una patologia coronarica, ed eventualmente a un trattamento per quanto possibile immediato”, ha concluso Schaefer

 

La patologia coronarica è una delle principali case di morte di tutto il mondo. La parodontite, d'altra parte, che porta alla perdita di tessuto connettivo e supporto dei denti, è la prima causa di perdita di denti negli adulti oltre i 40 anni di età. Si calcola inoltre che tale patologia colpisca circa il 90 per cento degli ultrasessantenni.

La relazione tra parodontite e patologia coronarica è nota ormai da molti anni ma sebbene ritenuto probabile, il legame di tipo genetico è stato accertato soltanto ora.

 

Il 10% dei guadagni dello Studio Dentistico Dott. Gisabella viene devoluto in beneficenza nei confronti di : Telethon, Associazione "Azzurro e Rosa", e per l’acquisto di prodotti equo-solidali. 

Dove trovare Dentisti medici chirurghi ed odontoiatri attorno a Catania (CT)

Altre proposte di Dentisti medici chirurghi ed odontoiatri attorno a Catania (CT)