Martinetti piatti in configurazione doppia

disponibile
CONDIVIDI:

Martinetti piatti in configurazione doppia

 Metodologia di prova nata e collaudata nel campo della meccanica delle rocce per la determinazione dello stato di sollecitazione naturale di un ammasso roccioso, la tecnica d’indagine con l’uso di martinetti piatti si è molto diffusa soprattutto nell’analisi di murature di edifici di interesse storico e monumentale, grazie alla bassissima invasività della prova stessa.
 Mediante l’utilizzo dei martinetti piatti è possibile determinare le caratteristiche meccaniche di deformabilità e resistenza della muratura esaminata, con le dovute limitazioni legate alla tecnica costruttiva del paramento murario.
I martinetti piatti possono utilizzarsi in configurazione singola per la misura dello stato tensionale in sito, ed in configurazione doppia per la determinazione delle caratteristiche di deformabilità.

 La tecnica di utilizzo dei martinetti piatti in configurazione doppia consiste nell’utilizzo di una coppia di martinetti posti parallelamente sulla stessa verticale ad una distanza di circa 500 mm, venendo a delimitare una porzione significativa di muratura sulla quale si esegue una prova di compressione monoassiale.
 Le basi di misura deformometriche, tre verticali ed una orizzontale, sono poste nella zona delimitata dai due martinetti, al fine di ottenere un quadro completo del comportamento deformativo del campione sia in direzione assiale che trasversale.
 Finalità della prova è quella di costruire una curva carico-deformazione (dalle coppie di valori pressione dei martinetti - deformazione verticale/orizzontale rilevate alle basi deformometriche) che sia rappresentativa della muratura analizzata.

Per l’esecuzione della prova con i martinetti piatti in configurazione doppia la CIMENTO S.r.l. si avvale della seguente apparecchiatura:

- pompa idraulica manuale a due manometri per martinetti piatti M2H16 Prod. tedesca Glötzl GmbH. Manometri Ø 160 mm con classe precisione 0,6% e campi misura 0..16 + 0..60 bar;
- martinetti piatti rettangolari 400 x 200 x 6 mm Boviar a
d elevata deformabilità (spessore lamiera 0,8 mm), ovvero martinetti piattisemiovali Boviar ad alta deformabilità Dim. 350 x 260 x 4 mm. Lamiera 0,8 mm;
- deformometro in acciaio Inox AISI 304 con meccanica lineare di precisione modello DGEI 250 completo di comparatore digitale Mitutoyo avente sensibilità al millesimo di millimetro.

 

PALERMO - TRAPANI - AGRIGENTO - ENNA - CALTANISSETTA - CATANIA - RAGUSA - SIRACUSA - MESSINA

Martinetti piatti Palermo, martinetti piatti Trapani, martinetti piatti Agrigento, martinetti piatti Enna, martinetti piatti Caltanissetta, martinetti piatti Catania, martinetti piatti Ragusa, martinetti piatti Siracusa, martinetti piatti Messina, martinetti piatti Sicilia

 

Dove trovare Ingegneri - studi attorno a Bagheria (PA)