Prova di durezza Leeb

non disponibile
CONDIVIDI:

La prova di durezza Leeb è un metodo di prova dinamico per la determinazione della durezza dell’acciaio: dalla durezza Leeb è poi possibile passare ad altri valori di durezza, secondo formule normalizzate, e da questi al valore di resistenza a rottura dell’acciaio esaminato (norma ASTM A370).

Per determinare il valore di durezza di un provino si misura la velocità di un corpo di battuta prima e dopo l'impatto: il rapporto tra velocità di impatto e velocità di rimbalzo è la misura della durezza dinamica Leeb del provino.

Nella prova di durezza Leeb secondo la norma ISO 16859, un percussore accelera con una forza elastica un corpo di battuta. La velocità del corpo di battuta è articolata in tre fasi:

- la fase di avvicinamento, in cui il corpo di battuta viene proiettato dalla forza elastica sulla superficie di prova;

- la fase di impatto in cui il corpo di battuta e il campione sono a diretto contatto. In tale fase, il campione subisce una deformazione elastica e plastica e il corpo di battuta viene completamente frenato. Dal ritorno elastico di corpo di battuta e campione, si genera il rimbalzo del corpo di battuta;

- la fase di rimbalzo, in cui il corpo di battuta viene nuovamente accelerato dall'energia residua della fase di impatto.

Le velocità vengono misurate senza contatto tramite una tensione indotta. Questa tensione di induzione è generata da un magnete in movimento all'interno di una bobina definita nel percussore. Il segnale di tensione indotta viene registrato elettronicamente e i valori di cresta, ovvero il punto della fase di impatto e quello della fase di rimbalzo, vengono considerati per il calcolo della durezza Leeb. 

Segnale prova di durezza Leeb
 

Legenda:

A: valore di cresta fase di avviamento

B: valore di cresta fase di rimbalzo

t:  tempo

U: tensione

Il rapporto tra velocità di rimbalzo Vr e velocità di impatto Vi moltiplicato per il fattore 1000 descrive la durezza Leeb (sigla HL = Hardnees Leeb):

 
 
 

I metodi di prova della durezza Leeb sono diversi e variano in relazione al campo di applicazione. Le prove in situ sono state svolte con il metodo di prova HLD che presenta le seguenti caratteristiche:

energia cinetica = 11,5 [mJ]

velocità di impatto = 2,05 [m/s]

velocità di rimbalzo =0,615 – 1,1866 [m/s]

peso del corpo di battuta = 5,45 [g]

materiale del penetratore : WC-Co

campo di applicazione 300-800 HLD

 

Prova Leeb in sito su barre di armatura

Il tondo d’acciaio, inglobato in un getto di calcestruzzo, presenta caratteristiche interessanti per l’applicazione della prova Leeb. La massa del tondo, relativa all’area di prova di un pollice quadrato, non raggiunge la massa minima di 5 kg. La norma, in tal caso, prescrive di serrare il campione a un supporto rigido e di massa opportuna: un tondo d’armatura, inglobato in un elemento strutturale, risponde ottimamente a questo requisito.

Inoltre, in merito alla disposizione della barra nell’elemento strutturale, trave o  pilastro, è necessario compensare l’orientazione del campione.

 

Operiamo prevalentemente nelle provincie siciliane: Palermo, Catania, Messina, Agrigento, Enna, Caltanissetta, Trapani, Ragusa, Siracusa, ed in tutto il territorio italiano.

TAG: #prove di durezza Leeeb, #durezza barre di armatura, #durezza acciaio, #prove non distruttive su acciaio

CONDIVIDI: