Prove di carico su solai, volte, mensole

disponibile
CONDIVIDI:

PROVE DI CARICO

Le prove di carico sono prove che vengono effettuate su elementi strutturali con lo scopo di verificarne sperimentalmente il loro comportamento sotto le azioni di esercizio: vengono richiamate al punto 9.2 - PROVE DI CARICO delle Norme tecniche delle costruzioni di cui al D.M. 14/01/2008.

Le prove di carico diretto (prove di carico su solai, prove di carico su balconi, prove di carico su travi, prove di carico su mensole, prove di carico su travi, prove di carico su volte, etc.) vengono eseguite su elementi strutturali quali solai, volte, travi, mensole, etc., per accettarne il grado si efficienza nonché le effettive caratteristiche di resistenza. Le prove si distinguono in prove di verifica e prove di analisi.

Le prove di verifica hanno lo scopo di verificare la corrispondenza sperimentale con quella teorica e si eseguono su strutture di nuova costruzione, ovvero su strutture di cui si conoscono nel dettaglio gli elementi costituenti, la tipologia, i relativi parametri geometrici e meccanici (momento d’inerzia, modulo di elasticità), nonché il grado di vincolo dell’elemento in esame alla struttura portante principale.

Le prove di analisi vengono eseguite in tutti i casi in cui è necessario conoscere le effettive caratteristiche di resistenza dell’elemento strutturale, prescindendo da una preliminare verifica numerica sperimentale (caratteristiche geometriche, meccaniche e di vincolo di difficile valutazione) ovvero nel caso di strutture precedentemente soggette a fenomeni eccezionali quali incendi, urti, esplosioni, ovvero su strutture affette da accentuata obsolescenza: in pratica in tutti quei casi in cui è necessario prendere opportune decisioni sulla base di dati oggettivi piuttosto che su semplici ipotesi.

La CIMENTO S.r.l. effettua le prove di carico applicando lo stesso con serbatoi d’acqua, ovvero con sistema di spinta oleodinamico, e misurando gli spostamenti di punti significativi degli elementi analizzati mediante la seguente catena di misura:

- centralina di acquisizione dati A5000M/16 Marca M.A.E. costituita da un Data Logger a microprocessore compatto per monitoraggi a medio e lungo termine, a 16 canali, i cui dati possono essere scaricati localmente oppure a distanza tramite modulo GSM/GPRS integrato; risoluzione: 24 bit; campionamento: da 6.8 Hz a 3.5 KHz; registrazione: memoria SD rimovibile; intervallo di registrazione: da 5 sec. a 12 ore settaggio a software; formato del dato: alfanumerico tipo Excel; interpretazione del dato: con programma M.A.E. o Excel;

- trasduttori lineari di spostamento con tastatore, sensore senza contatti, corsa 50 mm, risoluzione: 1/100 di mm;
- cavo di connessione sensori MT;
- stativi sensori 1.80-6.00 mt;
- software connessione GSM MAE;

Il carico applicato con martinetto oleodinamico, nel caso di prova a spinta, viene misurato mediante la seguente strumentazione

- cella di carico a doppio effetto TCE 20 Tonn. a doppio effetto, con software di acquisizione dati su PC.

 

Per maggiori approfondimenti sulle prove di carico clicca qui.

 

 GOOGLE

PALERMO - TRAPANI - AGRIGENTO - ENNA - CALTANISSETTA - CATANIA - RAGUSA - SIRACUSA - MESSINA

Prove di carico Sicilia. Prove di carico Palermo, prove di carico Trapani, prove di carico Agrigento, prove di carico Enna, prove di carico Caltanissetta, prove di carico Catania, prove di carico Ragusa, prove di carico Siracusa, prove di carico Messina 

 

 

 

 

Dove trovare Ingegneri - studi attorno a Bagheria (Palermo)