Analisi rifiuti contenenti amianto (RCA)

disponibile
CONDIVIDI:

Rifiuti contenenti Amianto
L’amianto è presente nelle miniere dismesse, negli stabilimenti (ora dismessi) attivi nella produzione di materiali contenenti amianto, nelle costruzioni edili (come ad es. amianto spruzzato o lastre di cemento-amianto per coperture) e negli impianti industriali dove spesso è stato utilizzato come coibentante di tubi e serbatoi. In passato, data la sua versatilità ed economicità, è stato largamente usato nell’edilizia, nell’industria e anche nella produzione di materiali di consumo.

I rifiuti contenenti amianto sono definiti come i “Materiali di scarto delle attività estrattive di amianto, i detriti e le scorie delle lavorazioni che utilizzano amianto, anche provenienti dalle operazioni di decoibentazione nonché qualsiasi oggetto contenente amianto che abbia perso la sua destinazione d’uso e che possa disperdere fibre dì amianto nell’ambiente…” ( Legge 27 marzo 1992, n. 257).
Tali rifiuti sono distinti in funzione dello stato fisico e della minore o maggiore capacità di disperdere fibre di amianto nell’ambiente, e precisamente in:

  • amianto in matrice friabile
  • amianto in matrice compatta.

I codici CER che identificano i rifiuti, tutti pericolosi, contenenti amianto sono i seguenti:

Categoria e/o attività generatrice di rifiuti R.C.A. (Rifiuti contenenti amianto) Codice CER
Materiali da costruzione Materiali edili contenti amianto legato in matrici cementizie o resinoidi 17 06 05*
Attrezzature e mezzi di protezione individuale Dispositivi di protezione individuali e attrezzature utilizzate per bonifica di amianto contaminati da amianto 15 02 02*
Freni Materiali d´attrito 16 01 11*
Materiali isolanti Pannelli contenenti amianto, Coppelle contenenti amianto, Carte e cartoni, Tessili in amianto, Materiali spruzzati, Stucchi, smalti, bitumi, colle, Guarnizioni, Altri materiali isolanti contenenti Amianto 17 06 01*
Contenitori a pressione Contenitori a pressione contenenti amianto 15 01 11*
Apparecchiature fuoriuso contenenti amianto Apparecchiature fuori uso contenenti amianto 16 02 12*
Rifiuti da fabbricazione di amianto cemento Materiali incoerenti contenenti amianto da bonifiche anche di impianti produttivi dimessi: Polverini, Fanghi, Spazzatura, Stridi, Spezzoni 10 13 09*
Rifiuti da processi chimici da alogeni Rifiuti da processi elettrolitici contenenti amianto 06 07 01*
Rifiuti di processi chimici inorganici Rifiuti dalla lavorazione dell´amianto 06 13 04*
Materiali ottenuti da trattamenti Materiali ottenuti da trattamenti di R.C.A stabilizzati con indice di rilascio inferiore a 0.6 19 03 06*
Materiali ottenuti da trattamenti Materiali ottenuti da trattamenti di R.C.A stabilizzati con indice di rilascio maggiore/uguale a 0.6 19 03 04*

Quali sono le norme di riferimento?

Normativa
La norma di riferimento per l’amianto e i rifiuti di amianto è la Legge 257 del 27 marzo 1992 “Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto” che di fatto vieta l’estrazione, l’importazione, l’esportazione, la commercializzazione e la produzione di amianto, di prodotti di amianto o di prodotti contenenti amianto a decorrere dal 28 aprile 1994.
 Lo Studio Chimico Ambientale si posne all'avanguardia per le analisi sui rifiuti contenenti amianto potendo contare su diverse tecniche analistiche

Dove trovare Servizi e lavori per ecologia e smaltimento rifiuti attorno a Catania (CT)