Circolare n. 5205 del 15/07/2005

disponibile
CONDIVIDI:

Analisi secondo Circolare Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio 15 luglio 2005, n. UL/2005/5205-

Conglomerati bituminosi Riciclati
Aggregati Riciclati (allwgato C1 corpo dei rilevati, Allegato C2 sottofondi stradali, Allegato C3 strati di fondazione, Allegato C4 recuperi ambientali riempimenti e colmate, allegato C5 strati accessori)

ESEMPIO-ALLEGATO C2- SOTTOFONDI STRADALI

PARAMETRO

MODALITA' DELLA PROVA

 

RISULTATO DELLA PROVA

LIMITE

Materiali litici di qualunque provenienza, pietrisco tolto d'opera, calcestruzzi, laterizi, refrattari, prodotti ceramici, malte idrauliche ed aeree, intonaci, scorie spente e loppe di fonderia di metalli ferrosi, (caratterizzate secondo EN 12342)

Separazione visiva sul trattenuto al setaccio 8mm (UNI EN 13285:2004)

 

> 80% massa

Vetro e scorie vetrose

Idem

 

< 10% massa

Conglomerati bituminosi

Idem

 

< 15% massa

Altri rifiuti minerari dei quali sia ammesso il recupero per sottofondi stradali ai sensi della normativa vigente

Idem

 

< 15% totale; < 5% ciascuna tipologia

Materiali deperibili: carta, legno, fibre tessili, cellulosa, residui alimentari, sostanze organiche eccetto il bitume; materiali plastici cavi: corrugati o parti di bottiglia in plastica…

Idem

 

< 0,1% massa

Altri materiali (metalli, gesso *, guaina, gomma, lana di roccia o di vetro..)

Idem

 

< 0,4% massa

Equivalente in sabbia

UNI EN 933-8

 

>30

Perdita in peso per abrasione con apparecchio" Los Angeles"

UNI EN 1097/2

 

<45

Passante al setaccio 63 mm

UNI EN 933/1**

 

100%

Passante al setaccio 4 mm

UNI EN 933/1**

 

< 60%

Rapporto tra il passante al setaccio 0,5mm ed il passante al setaccio 0,063 mm

UNI EN 933/1**

 

>3/2

Passante al setaccio 0,063 mm

UNI EN 933/1**

 

< 15%

Indice di forma (frazione >4mm)

UNI EN 933/4

 

< 40

Indice di appiattimento (frazione >4mm)

UNI EN 933/3

 

< 35

Eco compatibilità

Test cessione all. 3 DM 05/02/1998

 

Conformità all. 3 DM 05/02/1998

*Riconoscimento attraverso osservazione del cromatismo, durezza, presenza si effervescenza a contatto con gocce di soluzione di HCl ed H2O 1:2

** La serie di setacci è composta da ISO 3310-1, ISO 3310-1, aperture 63,31,5,16,8,4,2, 0,5, 0,063 mm. Preparazione del campione in stufa secondo UNI EN 1097/5

Dove trovare Studi e consulenze tecniche e industriali attorno a Catania (CT)