Affitti più cari per gli studenti fuori sede a Palermo e Catania

Ecco quanto si spende nei due più importanti capoluoghi siciliani

29 agosto 2018
Affitti più cari per gli studenti fuori sede a Palermo e Catania

Le vacanze volgono ormai al termine e per gli studenti universitari fuori sede è giunto il momento di cercare una stanza in affitto. Quest'anno chi cerca una camera a Palermo e Catania sarà costretto, con molta probabilità, a spendere di più rispetto all'anno scorso. È quanto emerge dal rapporto dell'Ufficio Studi di Immobiliare.it.

In particolare, Palermo segna addirittura un record del caro stanze, con costi aumentati del 14% per l'affitto di una singola (226 euro al mese).

Catania, nonostante un rincaro del 5% rispetto al 2017, resta comunque la città in cui affittare una camera ha prezzi meno elevati: qui la cifra media richiesta è pari a 205 euro al mese.

A livello nazionale, la media del costo mensile per l'affitto di una singola è di 402 euro, lievemente in calo rispetto allo scorso anno (-3%). Ma le tariffe sono molto differenti da città a città. Milano si conferma la più cara: 543 euro al mese a stanza (+3% in un anno), con picchi di oltre 600 euro nelle zone più centrali o vicine agli atenei. Segue Roma, dove per una singola si spende all'incirca 428 euro (-2%).

La terza città con i costi più elevati è Bologna, che ha visto lievitare i prezzi delle singole del 12% nell'ultimo anno (399 euro) e dove il mercato registra un calo dell'offerta del 9% e un aumento della domanda del 10%.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 agosto 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia