Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Ancora freddo, maltempo e neve al Sud

Imbiancato l'Etna, le Madonie, i Nebrodi. Possibili disagi per chi si mette in viaggio in questi giorni

22 dicembre 2011

Maltempo e freddo al Sud, freddo al centro-nord. Ancora disagi possibili per chi si sta mettendo in viaggio per le vacanze di Natale. In Sicilia l'ondata di freddo, arrivata all'improvviso, ha causato in questi giorni forti problemi alla circolazione a causa della neve. Chiusa al transito per neve la statale 117 tra Nicosia (Enna) e Mistretta (Messina).
Ieri pomeriggio, quando è stata disposta la chiusura sulla strada si erano accumulati oltre 20 centimetri di neve. Nella notte e poi all'alba ha ripreso a nevicare e in alcuni tratti il manto nevoso supera il metro. L'Anas ha comunicato che riuscirà a garantire solo due passaggi dello spazzaneve nell'arco delle 24 ore.
Si transita solo con catene montate sulla statale 120 Fiumefreddo (Messina)-Cerda (Palermo), nelle tratte comprese tra Cesarò (Messina) e Nicosia e sulla tratta Gangi (Palermo)-Petralie. Spalaneve e Protezione civile all'opera anche sulla provinciale 54 di Piano Battaglia dove si transita con catene montate.

Stessa situazione sulla strade dell'Etna. Mercoledì pomeriggio a quota 1900 dove si trova la funivia dell'Etna si era formato un manto nevoso di una ventina di centimetri, ma il fortissimo vento della notte ha spazzato la neve accumulandola a quota più bassa. Attualmente al Rifugio Sapienza ci sono 20 centimetri di neve. Temperature nella media stagionale sull'Etna dove a quota 1900 metri il termometro segna questa mattina -4 e dove nella notte è sceso a -10. Sulle strade montane le catene al seguito sono obbligatorie nel periodo tra il 12 dicembre e il 31 marzo e sono previste pesanti sanzioni per i contravventori.
In provincia di Enna i disagi maggiori si registrano nei centri abitati al di sopra dei 700 metri, dove la fitta nevicata di questa mattina intorno alle 8 ha formato un sottile strato sulle arterie urbane creando code e rallentamenti a Nicosia, Cerami, Troina.

Ritornando nel Messinese, ieri il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, ha emesso un bollettino informativo per la cittadinanza sulla base delle comunicazioni meteo fornite dalla Protezione civile di palazzo Zanca. Dal pomeriggio di Mercoledì e per le successive 24/36 ore, infatti, sono previste precipitazioni da sparse a diffuse anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità. Le precipitazioni potranno risultare localmente anche elevate ed i temporali saranno accompagnati da vento a raffiche da nord e nord est.  Da qui l'invito, rivolto da Buzzanca a tutti i cittadini residenti nel territorio comunale, a "prestare la massima attenzione all'evolversi della situazione ed evitare spostamenti e transito in auto nei pressi di argini dei torrenti, sottopassi e in vicinanza di alberi, cartelloni pubblicitari ed impalcature che per il forte vento, potrebbero essere a rischio di caduta".

[Informazioni tratte da Corriere.it, Adnkronos/Ign]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 dicembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia