Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

I Parchi di Sicilia cavalcano insieme. A cavallo per il Parco Fluviale dell'Alcantara (CT)

Campo base per questa terza tappa dell'Equiraduno 2004 il Castello Romeo di Randazzo (CT)

18 settembre 2004

I parchi siciliani continuano a cavalcare insieme. Dopo le riuscite manifestazioni tenute dal Parco delle Madonie, dal Parco dei Nebrodi e dal Parco dell'Etna, spetta al Parco Alcantara raccogliere il testimone e continuare in questo meraviglioso itinerario a cavallo, alla scoperta delle peculiarità uniche delle aree protette siciliane.
Ha preso il via ieri, e andrà avanti fino a domani, domenica 19 settembre, l'Equiraduno 2004, organizzato dal Parco Fluviale dell'Alcantara.

L'ecosistema dell'Alcantara costituisce, per le sue caratteristiche, un contesto ambientale e paesaggistico, assolutamente unico: la sua fama è legata alle particolari formazioni laviche createsi a seguito dell'incontro tra le incandescenti lave dell'Etna e le sue fredde acque. Il fiume, scorrendo ed erodendo per secoli i neri basalti etnei, ha dato via, in diversi tratti, a caratteristiche "forre" laviche, meglio conosciute al mondo come "Gole".

Uno scenario incantevole dunque che si svelerà ai partecipanti all'Equiraduno regionale 2004. Castello Romeo
Il campo base della tre giorni a cavallo sarà il Castello Romeo di Montelaguardia, piccola frazione di Randazzo, che rappresenta un concentrato unico di storia e di cultura. Recentemente un gruppo imprenditoriale del veneto, ha rilevato la struttura iniziando alcuni lavori di miglioria che ne hanno cambiato positivamente il volto e, da qui ad un anno, il maniero si presenterà al grande pubblico interamente rinnovato ed arricchito di servizi-benessere alla persona.

Appartenuto al Marchese Romeo delle Torrazze, in passato ha avuto ospiti illustri: i Reali d'Italia Vittorio Emanuele III e la Regina Elena nel 1911, il Principe ereditario Umberto II futuro Re d'Italia nel 1922, le Principesse Mafalda e Giovanna di Savoia, molto legati ai Marchesi Romeo delle Torrazze e al Castello stesso.
E' un maniero settecentesco di grande fascino e suggestione: collocato a "vedetta" del territorio dell'Alcantara, guarda il fiume omonimo da una terrazza naturale, avendo alle spalle il massiccio del vulcano Etna. Beneficia di una posizione incantevole: il suo territorio, infatti, al pari di quello di Randazzo, unico esempio in Europa, è custodito da ben tre aree protette: in ordine il Parco dell'Etna, quello dei Nebrodi ed il Parco Fluviale dell’Alcantara.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 settembre 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE