Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Sulla realizzazione di una pista lungo il corso del fiume Alcantara all’interno del Parco Fluviale. Esposto di Legambiente alla Procura

13 aprile 2010

Una pista realizzata all’interno dell’alveo del fiume Alcantara, in piena zona A del Parco fluviale, sta determinando ingenti danni ambientali. Questa la denunzia di Legambiente che con un esposto alla Procura della Repubblica di Messina e ai vari enti competenti, in primo luogo l’Ente Parco Fluviale del Fiume Alcantara, ha chiesto di accertare le responsabilità delle gravi manomissioni, sospendere i lavori e procedere al ripristino dello stato dei luoghi.
I lavori denunziati si stanno realizzando in contrada Varaggio, in territorio del Comune di Taormina. La realizzazione della pista, oltre a danneggiare l’alveo fluviale, ha comportato la distruzione di vegetazione naturale e l’accumulo di ingenti quantità di materiale asportato da altri tratti del fiume. Tali lavori, per i gravi danni ambientali finora arrecati, appaiono in aperto contrasto con la normativa di tutela ambientale e non sono ammissibili all’interno della zona di massima protezione di un Parco naturale.
Legambiente ha inoltre chiesto di verificare se i lavori siano connessi alla realizzazione di un vasto insediamento edilizio sulle sponde del fiume che sta determinando un ingente impatto ambientale e paesaggistico ma che, per l’inadeguatezza della perimetrazione ("provvisoria" da ben 9 anni) del Parco fluviale, risulta al di fuori dell’area protetta nonostante si sviluppi a poche decine di metri dall’alveo del fiume. È stato inoltre chiesto di verificare se per tale insediamento edilizio sia stata svolta la procedura della valutazione di incidenza (ai sensi dell’art. 5 del D.P.R. 357 del 1997 Regolamento recante attuazione della direttiva 92/43/CEE relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali, nonché della flora e della fauna selvatiche) necessaria per le opere che hanno influenza sui Siti di Importanza Comunitaria in quanto, oltre al Parco fluviale, il territorio della valle dell’Alcantara è protetto dal S.I.C. ITA030036 "Riserva naturale del fiume Alcantara".

- www.legambientecatania.it

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 aprile 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia