Sulle spiagge del litorale palermitano arrivano le conchiglie esotiche dal Canale di Suez

13 dicembre 2007

Dal Canale di Suez giungono nel mar Mediterraneo dove trovano le condizioni climatiche ideali per vivere a causa del surriscaldamento delle acque: si tratta di un gruppo di conchiglie di specie lessepsiana, di dimensioni che variano dai tre ai sei centimetri, pescate nel litorale di Mongerbino, in provincia di Palermo.
A fare la segnalazione è stata la storica della gastronomia antica e dell'ornamento, Giacinta Giacopello Pumilia, dopo avere acquistato le conchiglie da un pescatore incontrato sul litorale del palermitano. “Dal colore e dalle sfaccettature - racconta Giacopello Pumilia - ho compreso che si trattava di specie tropicali. E' stato così che ho pensato di interpellare il collezionista e studioso di malacologia Miko Cataldo”. “Si tratta di conchiglie provenienti dai mari caldi - afferma Cataldo - che attraverso il canale di Suez sono arrivate nel Mediterraneo. Con l'aumento della temperatura delle acque si assiste così ad un cambiamento della fauna ittica autoctona, che porta nel Mediterraneo specie tipiche delle aree più calde. In alcuni casi, queste specie tropicali riescono a soppiantare le specie autoctone comunemente pescate e commercializzate”.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 dicembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia