Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Una proposta dall'Ocse: l'energia delle biomasse come alternativa al petrolio

L'energia degli scarti ambientali da sostituire ad un'energia piena di scarti

12 ottobre 2004

Le biomasse potrebbero massicciamente sostituire nei prossimi anni i combustibili fossili per fornire energia. E' questa l'affermazione dell'Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) che scaturisce dal rapporto pubblicato a Parigi, e che sollecita i governi a incoraggiare l'innovazione tecnologica per ridurre lo scarto dei suoi prezzi con quelli del petrolio e del gas.
Nel documento, intitolato "Biomass and agriculture: sustainability, markets and policies", l'organizzazione internazionale sottolinea come, in un periodo di instabilità dei prezzi petroliferi, i costi dell'energia prodotta a partire da scorie animali e vegetali potrebbero diventare più competitivi.
Secondo il rapporto, i governi dovrebbero evitare i loro incentivi finanziari a favore dei bioprodotti, in quanto "falsano i mercati e comportano una dipendenza a lungo termine alle sovvenzioni". Sarebbe meglio, ritengono gli esperti dell'organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, "sviluppare strategia a lungo termine che poggiano sulle risorse locali e incoraggiare la costruzione di bioraffinerie in grado di utilizzare non solo i cereali, oleaginose e zucchero, ma anche riciclare vari sotto prodotti dell'agricoltura".

L'Ocse propone anche la creazione di "mercati del carbone" sui quali i produttori di biomasse beneficerebbero di crediti a titolo della sostituzione dei combustibili fossili.
Attualmente, segnala il documento, il 7% della produzione di calore e l'1% di quella totale di elettricità provengono, nei paesi industrializzati, dalla biomasse contro il 25% dei paesi in via di sviluppo. Nel rapporto si sottolinea anche che per utilizzare il bioetanolo, prodotto a partire di zucchero e cereali, sono sufficienti solo ''leggere modifiche dei motori attuali".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 ottobre 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE