Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il G7 traina il turismo a Taormina (tranne per gli alberghi della "zona rossa")

A giugno è già sold out negli alberghi dei dintorni, la stagione estiva si prevede migliore rispetto all’anno scorso

09 maggio 2017
Il G7 traina il turismo a Taormina (tranne per gli alberghi della ''zona rossa'')

Il grande ritorno di immagine che Taormina avrà con il G7 è già percepibile. Parola di Italo Mennella, presidente Associazione albergatori Taormina, che a Labitalia ha dichiarato: "stanno lavorando anche gli alberghi dei dintorni e la stagione estiva andrà bene, molto meglio dello scorso anno. Stando alle prenotazioni, le previsioni sono ottime: giugno è sold out e luglio è già all’80%".
Ciò non toglie, comunque, che, secondo Mennella, il G7 lo pagheranno gli alberghi della "zona rossa". "Sicuramente - ammette - c’è stato un "indotto anticipato", grazie ai sopralluoghi, che ha fatto lavorare gli alberghi di tutta l’area, ma non compensa lo stop che ci sarà nella settimana di interdizione né l’ospitalità che gli hotel a 4-5 stelle del centro daranno alle varie delegazioni. L’importante, però, è che le opere in corso non siano lasciate a metà. Mi riferisco, in particolare, alla ristrutturazione del Palazzo dei congressi, che non si farà in tempo a completare. E’ una struttura dove si può fare di tutto, dai convegni agli spettacoli: aiuterebbe ad arricchire l’offerta e a prolungare la stagione. Per questo, stiamo chiedendo fortemente di terminarla, anche dopo il G7: sarebbe un ‘premio’ per noi albergatori che fin dal primo momento siamo stati collaborativi con il ministero degli Esteri. Oltre a questa - conclude - ci resteranno anche le opere realizzate da Enel e Telecom e l’eliporto".

E giusto a proposito dell’eliporto, la prima elipista è stata realizzata dal Genio dell'Aeronautica prima dei 75 giorni previsti. La città del Centauro ha, infatti, la sua prima elipista attrezzata in contrada Bongiovanni, vicino alla piscina comunale. L'altra, quella di contrada Piano Porto, sarà completata, invece, la prossima settimana.
Il primo 'passeggero' a sbarcare nella nuova elipista e a collaudarla è stato - a bordo di un elicottero HH139 del 15/o Stormo - il generale Enzo Vecciarelli, capo di stato maggiore dell'Aeronautica militare. Ad attenderlo a terra oltre al commissariato per il G7, Riccardo Carpino, il sindaco di Taormina, Eligio Giardina e il comandante logistico, generale Gabriele Salvestroni.
"Ho portato il saluto del Capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Graziano, a tutti i militari delle varie Forze Armate che operano in pieno spirito interforze, già da alcuni mesi, per rendere disponibili strutture logistiche indispensabili allo svolgimento di un evento di primaria importanza per il Paese", ha detto Vecciarelli, porgendo i complimenti del ministro della Difesa Roberta Pinotti.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 maggio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE