Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Villa Alliata di Pietratagliata, dall'abbandono al luxury

La storica dimora palermitana diventerà una struttura ricettiva di lusso

25 gennaio 2022
Villa Alliata di Pietratagliata, dall'abbandono al luxury
  • Hai una struttura ricettiva che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Ancora qualche mese e poi Villa Alliata di Pietratagliata, la storica dimora neogotica di fine Ottocento di via Serradifalco, a Palermo, diventerà una residenza alberghiera di lusso, ma aperta alla città così come voluto dal suo proprietario.

Villa Alliata di Pietratagliata

Nel dettaglio il progetto prevede all'interno la modernizzazione degli impianti (ascensore compreso), la realizzazione di una caffetteria e di un ristorante al piano terra, suites di lusso al primo piano e una sala convegni al secondo piano che potrebbe ospitare anche eventi culturali ed esposizioni.

Villa Alliata di Pietratagliata - ph Giulio Giallombardo
ph Giulio Giallombardo

La parte fruibile e aperta ai cittadini sarà invece il giardino, dove già sono stati piantati nuovi alberi e dove è stato ripristinato anche il laghetto. Verrà inoltre recuperata anche la piccola cappella annessa che sarà consacrata, mentre la grande terrazza centrale con il suggestivo portale sarà il vero gioiello della villa da cui affacciarsi per godere di una vista mozzafiato sul giardino.

Lavori nella Villa Alliata di Pietratagliata

Così, dopo decenni di abbandono e incuria, la villa tornerà al suo splendore grazie al suo nuovo proprietario. Nel 2018 la villa venne battuta all'asta e acquistata da Giovanni Sammaritano, un imprenditore che - "stregato dalle atmosfere medievaleggianti" - ha così preso possesso dei 1690 metri quadrati di villa e dei circa 2800 metri quadrati di parco per un importo complessivo di 590 mila euro. Da quel momento è partita la nuova "era" della villa di via Serradifalco e grazie all'attuale progetto di restauro, approvato dal Suap, alla fine del 2020 sono partiti i lavori, sotto la guida della Soprintendenza di Palermo.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 gennaio 2022
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia