''Travel Awards 2005''. A Catania la presentazione degli Oscar del Turismo Mondiale

Nel capoluogo etneo l'assegnazione dei premi ai migliori operatori turistici mondiali

17 settembre 2005

Sono stati presentati ieri, 16 settembre, nei locali della Provincia Regionale di Catania, i premi internazionali ''Travel Awards 2005''. I premi vengono assegnati ogni anno dalle testate giornalistiche britanniche ''The Observer'' e ''The Guardian'' ai migliori operatori turistici mondiali che si sono particolarmente distinti per qualità di servizi offerti al popolo dei vacanzieri.
A presentare gli ''Oscar del turismo'' mondiale ai giornalisti, sono stati il Presidente della Provincia Regionale dell'Azienda Provinciale per il Turismo di Catania, on.le Raffaele Lombardo, e Miss Charlotte Gooch, responsabile del gruppo editoriale delle testate inglesi.

La nomination dei premi riguarderà più di cinquanta categorie di operatori del turismo, tutti presenti all'importante appuntamento di stasera, sabato 17 settembre, in occasione del Galà di premiazione, e che rappresentano, secondo un sondaggio effettuato dai due giornali inglesi, il meglio per qualità di servizi offerti, di trasporti, di agenzie di viaggi, Tour Operator e di quant'altro operanti nel settore al mondo.
L'evento organizzato dalla Provincia Regionale, dall'Azienda Provinciale per il Turismo di Catania e dall'Ente Nazionale del Turismo, con la collaborazione della Fondazione Teatro Massimo Bellini e dell'Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana, nasce da una forte sinergia tra pubblico e privato che ha fatto in modo di far ospitare nella Provincia dell'Etna la cerimonia di consegna degli ambiti premi, dopo le diciotto precedenti edizioni che si sono svolte tra le più blasonate capitali mondiali.

I duecento e più, tra operatori turistici premiati e giornalisti, arriveranno domani con un volo speciale da Londra, e avranno la possibilità, durante la loro permanenza, di visitare ed ammirare le meraviglie artistiche e paesaggistiche che la provincia di Catania offre, così come l'evento sarà anche un'opportunità in più per promuovere, attraverso i qualificati ospiti, l'immagine turistica della Sicilia nel mondo.
E' nutrito, infatti, il programma ecoturistico, culturale ed enogastronomico, non trascurando lo stile di vita tipico delle nostre latitudini, che il capoluogo etneo metterà a disposizione degli ospiti anglosassoni. Un programma che mostra il contrasto unico nel suo genere tra il mare ed il mitico vulcano Etna, ma anche il Barocco ed il Teatro Massimo Bellini uniti alle antichità di Siracusa e di Taormina, senza trascurare la qualità di vita, e l'eccellente enogastronomia tipica della zona. [Aise]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

17 settembre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia