A Catania bandita la gara per la realizzazione della rete di gas metano

Per una spesa di otto milioni di euro, in parte coperti dai finanziamenti di Agenda 2000, tutta la città etnea potrà usufruire del metano

24 febbraio 2003
Il Comune di Catania ha bandito la gara d'appalto per realizzare la rete gas metano del quartiere di San Giovanni Galermo e ha ottenuto dal ministero delle Attività produttive il cofinanziamento al progetto per realizzare la rete del gas e il servizio di distribuzione nella parte Nord Est della città.

Un impegno di spesa di otto milioni di euro, in parte coperti dai finanzianti di Agenda 2000, che permetterà a quasi cinquemila famiglie di San Giovanni Galermo e Trappeto Nord, entro il 2005, di utilizzare il metano per gli usi domestici e per il riscaldamento.


L'assessore ai lavori pubblici Antonio Scavone ha così dichiarato «Stiamo portando a compimento un piano di sviluppo della rete del gas metano a Catania, puntando con decisione a fornire in sintonia con l'Asec questo importante servizio anche nei quartieri periferici. I tempi per completare le opere, considerata la loro complessità, saranno abbastanza rapidi per cui è ipotizzabile che entro il 2006 quasi tutta la città potrà usufruire del gas metano».

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 febbraio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia