Approvato dalla Giunta di Governo il ddl proposto dall'assessore Leanza per la convalida di 20 concorsi

22 novembre 2006

L'assessore regionale ai Beni culturali, ambientali e alla Pubblica Istruzione, Lino Leanza, ha sottoposto alla Giunta di Governo, che lo ha approvato, un disegno di legge che si propone di annullare gli effetti del vizio procedurale riscontrato dal Consiglio di Giustizia Amministrativo, a proposito dei concorsi banditi in attuazione dell'art. 4 Legge regionale 27 aprile 1999 n. 8 da parte dell'Assessorato Regionale Beni Culturali ed Ambientali e Pubblica Istruzione, salvaguardandone in tal modo gli effetti.
Si tratta di venti concorsi (per dirigente tecnico antropologo, dirigente tecnico bibliotecario, posto di dirigente tecnico biblioteconomo, etnolinguista, assistente addetto di laboratorio, di geometra, dirigente tecnico archeologo, dirigente tecnico architetto, dirigente tecnico archivista, dirigente tecnico chimico, dirigente tecnico fisico, dirigente tecnico geologo, dirigente tecnico ingegnere, dirigente tecnico naturalista, dirigente tecnico paleografo, di dirigente tecnico storico dell'arte, assistente addetto di laboratorio, assistente tecnico aiutobibliotecario, assistente tecnico archeologo / architetto / geometra) bloccati per l'assenza del richiesto preventivo controllo di legittimità da parte della Corte dei Conti.

''Il parere del Consiglio di Giustizia Amministrativo rischiava di compromettere l'esito di tutte le procedure concorsuali, con negative ricadute per i livelli occupazionali raggiunti, per i diritti acquisiti e le aspettative maturate. E' una soddisfazione essere riusciti a mantenere i posti di lavoro'', ha commentato Leanza. 
Questo il testo dell'Articolo Unico: Sono fatti salvi i concorsi per soli titoli banditi in attuazione dell'art. 4 Legge regionale 27 aprile 1999 n.8 nella parte in cui richiamano, ai fini della valutazione dei titoli dei concorrenti, i decreti assessoriali di cui all'art. 5 comma 3 della Legge regionale 30 aprile 1991, n.12 e art.8 della Legge regionale 10 ottobre 1994, n.38 benché non sottoposti  a controllo preventivo della Corte dei Conti.

- Assessorato dei Beni Culturali, Ambientali e della Pubblica Istruzione

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 novembre 2006

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia