Che siano ''Le Sette Piaghe d'Enna''?

A Pergusa un crollo del 70% di turisti a causa delle troppe zanzare

28 giugno 2003
A quanto pare, deve proprio trattarsi di un bizzarro revival de ''Le Sette piaghe d’Egitto'', quello che sta avvenendo ad Enna in questo mese di giugno. La zona del grande bacino idrico di Pergusa, infatti, ha visto all’inizio di questo mese, una massiccia invasione di rane, mentre nei giorni scorsi, a calare biblicamente è stata quella delle zanzare.

Da qualche settimana gli insetti tormentano i residenti. E' emergenza vera e propria.
In questa circostanza il popolo che fugge verso la libertà non è quello ebraico ma quello dei turisti. Secondo gli albergatori, proprio a causa delle zanzare, in questi ultimi periodi il calo di visitatori si aggira attorno al 70%, e ogni giorno almeno 15 persone sono costrette a fare ricorso alle cure del pronto soccorso per le punture.

Il problema è stato affrontato in una riunione fra il presidente della Provincia e il sindaco di Enna. La provincia è l'ente gestore della riserva naturale che si trova all'interno dell'Autodromo, mentre il Comune ha competenza per il resto del territorio. Il sindaco ha scritto all'assessorato regionale all'Agricoltura e Foreste per richiedere l'elicottero da utilizzare su Pergusa. La provincia invece ha già richiesto un preventivo all'aeroporto catanese di Fontanarossa per disinfestare la zona.

Enna dovrebbe adesso aspettarsi un Mosè redivivo pronto a spartire le acque del Lago di Pergusa?

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 giugno 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia