Da sabato si può risparmiare sui farmaci

Acquistando le ''copie'' di prodotti di marca, con brevetto scaduto

31 agosto 2001

E' possibile risparmiare da sabato in farmacia: sono finalmente arrivati infatti (in ritardo sulla data prevista) i cosiddetti farmaci generici.

Questi medicinali costano di meno perchè sono copie di 121 confezioni di prodotti di marca dei quali è scaduto il brevetto in possesso delle aziende farmaceutiche che li hanno prodotti per primi.

Il servizio sanitario li passerà gratuitamente.

Chi vuole le specialità "di marca" potrà continuare però ad averle, ma dovrà pagare la differenza fra il prezzo medio di quella categoria di farmaci e il farmaco scelto.

La rivoluzione di questo sistema dovrebbe portare allo stato un rispamio di circa 100 miliardi.

FARMACI UGUALI, PREZZO E NOME DIVERSO
I farmaci con brevetto scaduto sono venduti in farmacia nella forma generica. Il loro prezzo è inferiore del 20%. Si riconoscono perchè sono venduti con il nome del principio attivo e non con un nome di fantasia.
Se si sceglie il primo non si paga nulla, per il secondo bisogna invece pagare di tasca propria una differenza di prezzo (2.600 lire in media ma ci sono punte di oltre 8 mila lire mila lire).

COSTO MINORE STESSA EFFICACIA
I farmaci generici sono perfettamente uguali per qualità ed efficacia ai farmaci con nomi di fantasia e subiscono gli stessi controlli.

TABELLE DA CONSERVARE
Nell'opuscolo in distribuzione ci sono preziose tabelle che consentono di verificare di persona o con l'aiuto del medico quali sono i prodotti per i quali esiste una forma generica.
Sono una cinquantina infatti i principi attivi con brevetto scaduto e non tutti i farmaci hanno quindi un corrispondente generico.

MEDICI PRONTI
Toccherà in gran parte ai camici bianchi contribuire al successo di questo sistema già collaudato in altri paesi.
I medici di famiglia avranno il compito di spiegare ai pazienti e di proporre loro il medicinale in forma generica.
Per informarsi il ministero della Sanità ha messo a disposizione il proprio sito ma già da tempo anche altre associazioni hanno varato campagne di informazione per preparare i cittadini alla mini rivoluzione, già adottata in molti altri paesi europei.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 agosto 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia