E' arrivato l'inverno in Sicilia

Assieme agli alberi, ai presepi, ai buccellati e ai panettoni, è arrivata la gelata invernale e la neve sui monti

09 dicembre 2003
Non è certo straordinario che a dicembre si senta freddo, ma in Sicilia, la meraviglia per l’improvvisa gelata rimane e si ripete annualmente.
Il cattivo tempo, a più riprese, si è fatto vedere in questo mese di novembre appena trascorso, ma che stesse per arrivare l’inverno forse ancora nessuno se ne era reso conto.

Tutto in una notte, quella nella quale, tra l’altro, si addobba l’albero di Natale e si fa il presepe, è arrivato il freddo, e subito all’indomani qualcuno ci ha avvertito che sta per arrivare l’inverno più freddo dagli ultimi cinquant’anni (proprio come hanno detto l’anno precedente).
Le rigide temperature, piombate l’8 di dicembre su tutto il Sud Italia, sembra siano al di sotto delle medie stagionali. La neve è caduta anche stanotte sull’Etna e sulle Madonie, dove la temperatura è scesa al di sotto dello zero.
L’ultima nevicata ha interessato anche i territori di Petralia Sottana, Gangi e Piano Battaglia. Imbiancati anche monte San Salvatore e la Madonna dell'Alto.

Ieri, gli allagamenti, le auto bloccate dall'acqua e le frane, a Palermo e nella provincia hanno creato i soliti (vergognoso dirlo, ma dei "soliti" si tratta) danni e disagi. Una frana ha interessato un tratto della strada provinciale 1 fra Partinico e Montelepre (PA); nell'autostrada che da Caltanissetta porta a Catania un'automobile è finita in una scarpata, provocando la morte di due fratelli nisseni. Una vittima della strada ghiacciata anche nella provincia siracusana.
Difficili, se non impossibili, i collegamenti marittimi fra Porto Empedocle e le Isole Pelagie e fra Trapani e Pantelleria a causa del mare agitato. La motonave "Sansovino", che avrebbe dovuto raggiungere Lampedusa e Linosa, rimane ancora stamane attraccata a Porto Empedocle. Sono invece ripresi i collegamenti fra Trapani e Pantelleria.

Già, l'inverno è arrivato in Sicilia.
I vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia stradale rendono noto che "La situazione è sotto controllo" e, almeno per il momento, non si registrano disagi (tranne la frana, qualche allagamento e tre vittime). Le forze dell'ordine e della protezione civile sono comunque pronte per ogni evenienza.
Sull'Etna nevica a quota 1500 metri, la viabilità è regolare sul versante da Nicolosi e Santa Venerina. Le previsioni meteo, comunque, non forniscono dati incoraggianti. Per domani su tutta l'isola sono previste - soprattutto nelle ore notturne - temperature ancora al di sotto dello zero. Il cielo, nel corso della giornata dovrebbe mantenersi nuvoloso, su tutta la Sicilia, con brevi precipitazioni sui rilievi interni.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 dicembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia