E' partita l'Operazione Ognina

Lo smantellamento del vecchio cavalcavia catanese di Ognina: un evento mediatico a 360°

07 settembre 2004

A Catania si è deciso di abbattere il vecchio cavalcavia di Ognina. Un'operazione inevitabile e non più prorogabile, necessaria per evitare il crollo del cavalcavia in caso di evento sismico, anche non gravissimo, che potrebbe bloccare l'unico accesso alla città nella direzione nord/nord est per come documentato da studi e perizie tecniche.
Approfondendo le tematiche emerse da precedenti studi, il Progetto Catania, supportato dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Gruppo Nazionale per la Difesa dei Terremoti, ha fornito importanti risultati sul rischio sismico dei ponti della rete viaria catanese. I risultati ottenuti dal caso studio sul ponte di Ognina dimostrano che il vecchio cavalcavia non rispetta le prescrizioni necessarie al fine di garantire una resistenza sufficiente della struttura sotto l'azione sismica.   
L'"Operazione Ognina", intervento di protezione civile finanziato con i fondi della L. 433/91, prevede quindi l'abbattimento del vecchio cavalcavia risalente agli inizia degli anni '70,  e dei successivi lavori per realizzare un sistema di circolazione a rotatoria.
Da ieri diverse squadre di operai lavoreranno 24 ore al giorno a "traffico aperto", senza cioè vietare il transito alle autovetture ed ai motocicli, per assicurare, nel più breve tempo possibile, il completamento dei lavori e la riqualificazione di questo importante asse viario di Catania. Il transito sarà vietato solamente ai mezzi pesanti oltre le 3,5 tn, compresi, dunque, gli autobus, dal 13 al 15 settembre 2004.

L'Operazione Ognina diventa inoltre un evento mediatico. Tutti i lavori infatti potranno essere seguiti 24 su 24 in diretta web, ci sarà poi la diretta televisiva nella fase clou dell'intervento, un servizio di Sms che informerà ssul susseguirsi delle fasi di lavoro, e per finire anche un cortometraggio.
Su internet sarà possibile seguire, da prospettive differenti, tutte le fasi dei lavori dello smontaggio, pezzo dopo pezzo, del cavalcavia di Ognina. Le tv locali, inoltre, trasmetteranno in diretta il momento in cui, pezzo dopo pezzo, il cavalcavia di Ognina sarà "smontato". C’è di più un gruppo di ragazzi, appassionati di cinematografia,che hanno deciso di realizzare un cortometraggio.

Per l'Operazione Ognina è stata messa in piedi una campagna di comunicazione a 360°. Sarà anche attivata una distribuzione mirata di depliant per spiegare nel dettaglio le fasi di intervento. Una sorta di informazione porta a porta.
Chi lo vorrà potrà essere costantemente informato via sms, registrandosi con l'invio di un sms con la scritta "Ognina" al numero 333.155.33.06.
Ulteriori informazioni a disposizione dei cittadini si potranno avere grazie al numero verde del Comune 800.80.70.77 e sui due siti internet: www.ognina.net e www.cataniacambiacatania.it .

I numeri dell'Operazione Ognina
250.000 Euro - Costo complessivo degli interventi.
175 Metri - Lunghezza del cavalcavia.
1971 - Anno di costruzione.
33 - Anni di esercizio.
16% - Pendenza del cavalcavia.
8% - Pendenza consentita per legge.
8.10 – Ora in cui il cavalcavia è stato definitivamente chiuso al traffico.
45 - Numero di travi in cemento armato da "smontare".
150 - Il numero di persone che saranno impegnate (in 2 o 3 turni) tra vigili urbani, operatori di protezione civile, operai, specializzati, tecnici, ingegneri e impiegati del Coc (Centro operativo comunale).
15 - Numero di cartelloni che saranno installati in diverse zone della città per informare gli automobilisti dell'Operazione Ognina.

Circonvallazione - Riepilogo interventi
Rotatoria Ognina (Lavori al via lunedi 6 settembre)
Nodo Orlando (inversione doppia) (Già realizzato)
Nodo Dusmet (inversione doppia) (Già funzionante, lavori di completamento in corso)
Torna indietro (inversione di marcia singola v.le O. Da Pordenone) (Appalto il 16 sett.)
Sottopasso Gioeni da via Caronda a via G. B. Grassi (Appalto il 16 sett.)
Rotatoria Gioeni (Appalto il 16 sett.)
Sottopasso Cittadella da viale Fleming a viale A. Doria a salire (Appalto il 16 sett.)
Torna indietro (per inversione di marcia singola Cittadella Università) (Appalto il 16 sett.)
Nodo Galermo-Santa Sofia (inversione doppia) (Appalto il 16 sett.)
Rotatoria San Nullo (In appalto il 16 settembre)
Rotatoria Bolano (Lavori in corso)
Rotatoria Monte Pò (Lavori in corso)

La sintesi delle fasi d'intervento

SCENARIO 1
- Da ieri alle 23.59 di domenica 12
Chiusura del "livello 0" e del "livello 1". Si elimina il manto stradale.
Viabilità : I veicoli provenienti da piazza Mancini Battaglia in direzione Catania Ovest verranno deviati sulla rampa tra la piazza e il Motel Agip (direzione Acicastello). Per l'inversione di marcia potranno utilizzare il torna indietro al Motel. I veicoli provenienti da Acicastello in direzione piazza Mancini Battaglia verranno idirizzati sul "nodo" Orlando.

SCENARIO 2 - Da lunedi 13 alle 23.59 martedi 14
Si lavorerà per portare alla quota di progetto la rampa che da piazza Mancini Battaglia conduce alla circonvallazione in direzione Acicastello.
Viabilità: per i veicoli diretti alla Scogliera verrà invertito il senso di marcia del "livello 0" del "nodo" Ognina e sulla corsia nord della circonvallazione ci sarà un doppio senso di marcia fino all'altezza del Motel Agip. Il flusso Acicastello-Ognina verrà indirizzato sulla corsia di ritorno del "nodo" Orlando. Sarà inibito il passaggio dei mezzi pesanti dal "nodo" Ognina; gli abitanti della zona verranno invitati a evitare l'accesso.

SCENARIO 3 - Da mercoledì 15 alle 23.59 del 17
Riapertura della rampa di collegamento tra piazza Mancini Battaglia e la circonvallazione, in direzione Acicastello, che permetterà di chiudere il sottopasso (livello -1) e il ponte intermedio (livello 0) per lavorare sul cavalcavia.
Viabilità: Flusso di veicoli Acicastello-Ognina: deviazione sulla corsia di ritorno del "nodo" Orlando. Direzione "nodo" Orlando-Acicastello: immissione diretta sulla rampa di collegamento piazza Mancini Battaglia-circonvallazione in direzione Acicastello, oltrepassando il sottopasso. Riapertura ai mezzi pesanti.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 settembre 2004

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia