Gli studenti di Caltagirone (CT) hanno realizzato un presepe di… rifiuti

Nel paese del Presepe Monumentale, in mostra un presepe per niente da buttare

14 dicembre 2003
Caltagirone, meravigliosa cittadina della provincia catanese, annovera fra le sue bellezze uno dei presepi storici più belli d’Italia. Infatti ogni anno si ripropone la mostra del Presepe Monumentale nella cripta del Monastero dei Cappuccini e, tra l'altro, il presepe della Meraviglia lungo la monumentale scala di Santa Maria del Monte.

Quest’anno l’attenzione verso Caltagirone non sarà soltanto destata dallo storico, monumentale presepe, ma anche da un altro, pensato e realizzato dagli alunni dell'Istituto comprensivo "Alessio Narbone", fatto con materiale destinato alla discarica (polistirolo, cartone, plastica, vetro, lattine, cassette per frutta, contenitori vari e pezzi di tavole di legno), presepe che sarà visitabile fino al 18 gennaio.

L'iniziativa, "Dai rifiuti al presepio", è stata promossa dall'Associazione di ecologia e cultura di pace "Il ramarro" con il patrocinio del Comune e della locale Azienda del turismo.
Al presepe è associata una mostra di giocattoli e strumenti musicali anch'essi costruiti dai ragazzi utilizzando materiale di recupero. "Ogni giorno una gran quantità di rifiuti considerati inutili - spiega il presidente, Enzo Sinatra - viene buttata nella spazzatura con conseguente aumento dei costi e la ricerca continua di nuove aree da destinare a discarica. L'80 per cento dei rifiuti può essere riciclato". E i ragazzi dell’Istituto Alessio Narbone lo hanno largamente dimostrato.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 dicembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia