Il Touring Club stila le classifiche degli aeroporti italiani e Punta Raisi è in coda

Si trova al penultimo posto tra i i 17 principali scali italiani

06 agosto 2001



Si trova al penultimo posto tra i 17 principali scali italiani e ultimo fra i sei di medie dimensioni.
L'aeroporto di Punta Raisi "Falcone-Borsellino" di Palermo riceve dall'autorevole studio del Touring Club una sonora bocciatura, con lo sconsolante giudizio di "insufficiente".

E, a giustificare la vergogna, non si può incolpare solamente il caos creato nell'aeroporto palermitano dall'emergenza Etna, con il surplus del carico di lavoro derivante dalla chiusura temporanea dell'aeroporto di Catania.

La classifica infatti è stata redatta dal TCI, come ogni anno, analizzando per tre mesi, da maggio a luglio, i servizi degli aeroporti italiani; dunque a partire da un periodo di non eccessivo traffico vacanziero e quando il vulcano ancora dormiva.

Secondo il Touring Club, l'aeroporto di Palermo è soprattutto scomodo e sporco, con i servizi igienici, i bar e le sale d'attesa peggiori d'Italia.
Bocciati anche i servizi di informazione per i passeggeri e i negozi del terzo livello inaugurati lo scorso anno ma considerati ugualmente non all'altezza di quelli presenti in 13 dei 17 scali analizzati.

Ma lo scalo siciliano conquista anche la maglia nera dei voli in ritardo che è poi il dato che più di tutti interessa i passeggeri. In questo caso Punta Raisi divide l'ultimo posto con Napoli Capodichino in una classifica calcolata tenendo conto esclusivamente dei ritardi imputabili alle società di gestione degli scali.

Unici giudizi positivi quelli sui collegamenti con la città e le operazioni di checkin e ritiro bagagli in cui Palermo riesce a eguagliare Roma Fiumicino e Milano Malpensa.

Almeno questo…

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 agosto 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia