Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il vicepresidente M5S contro il cronista Lauria

Passo falso di Antonio Venturino, che ha "cazziato" un giornalista di Repubblica in maniera eccessiva

27 dicembre 2012

La piazza preferita resta quella virtuale. E anche le parole confezionano i toni dell'anatema che sembrano sempre più segnare l'ultima fase del MoVimento 5 Stelle. A farne le spese questa volta è stato il giornalista di Repubblica Emanuele Lauria, contro cui si è scagliata la reazione della seconda carica dell'Assemblea regionale siciliana, Antonio Venturino.
Oggetto del contendere, l'articolo pubblicato sull'edizione palermitana del quotidiano a proposito delle indennità realmente percepite dai deputati regionali e dell'impegno dei grillini a non incassare più di 2.500 euro a fronte di un'indennità di 11.700 euro (LEGGI).

Il vicepresidente a 5 stelle dell'Ars, ha parlato, attraverso un filmato gettato in pasto agli internauti, del "povero Lauria", che invita a "stare più attento. Leggi, ci sono i video, ti documenti e poi scrivi, ok Lauria? Spero tu possa riprenderti dalla sbornia di questo Natale e da quelle di Capodanno e che crescendo diventi un giornalista degno di questo nome".
Ora, Venturino che di professione è mimo, attore e regista, questa volta non sembra essere lanciato verso l'Oscar a sentire, ad esempio, l'unione dei cronisti italiani (Unci) che parla di interpretazione "volgare e oggettivamente intimidatoria". Il sindacato della stampa parlamentare dell'Ars ha chiesto un intervento del presidente dell'Assemblea Giovanni Ardizzone, contro un video "dai contenuti offensivi e dai toni che mal si addicono alla seconda carica del Parlamento siciliano". Occorre che "il legittimo diritto di critica sia riportato dentro i giusti canoni, nel rispetto reciproco nostro e delle espressioni isituzionali. Toni come quelli usati da Venturino ci riportano alla mente ben altre situazioni che vorremmo rimanessero solo nella storia e non tornassero a far parte della nostra attualità".
L'Ordine dei giornalisti di Sicilia ha stigmatizzato "l'intimidazione preventiva e il dileggio", che confermano come "l'atteggiamento dei rappresentanti delle nuove istituzioni regionali siciliane nei confronti dei giornalisti sia quello dell'irrisione, dell'offesa gratuita".

Lauria nel suo articolo rilevava che anche i deputati di M5S hanno ricevuto venerdì scorso un'indennità netta di 11.700 euro a testa. Cifra ben lontana dai 2.500 euro che i grillini hanno da sempre dichiarato di voler trattenere. Rilevando inoltre che, a esercitare un peso nella realizzazione di quell'impegno, sono stati le regole e gli intoppi dell'Ars, una serie di problemi oggettivi che ha fatto sì che alla fine i grillini ricevessero la stessa indennità degli altri.
Sul caso è intervenuta anche la politica. "Se le accuse contro Emanuele Lauria, cui va la nostra solidarietà, non fossero gravi ci sarebbe da ridere. Noi però non ridiamo di fronte alla versione 'cafonal' del peggior berlusconismo del Movimento 5 stelle", ha detto il presidente dei senatori dell'Udc e segretario regionale siciliano, Gianpiero D'Alia. "Specialmente chi ricopre cariche istituzionali all'interno dell'Ars - ha notato il capogruppo del Pd Baldo Gucciardi - dovrebbe usare toni più pacati e avere maggiore rispetto".
"Rassicuro il presidente dell'Associazione stampa parlamentare dell'Ars che interverrò, nel rispetto dei ruoli di ciascuno, per garantire rapporti civili che salvaguardino l'autorevolezza delle istituzioni" ha infine affermato il presidente dell'Assemblea regionale siciliana Ardizzone, esprimendo solidarietà a Lauria. "La solidarietà è dell'intero Parlamento", ha aggiunto Ardizzone, annunciando che "saranno adottati provvedimenti in grado per il futuro di evitare che le sterili polemiche dei singoli possano creare, come in questa occasione, imbarazzo alle istituzioni siciliane". [Fonte: AGI]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 dicembre 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia