Lo stage in Francia del ''Caprino Madonita'', formaggio di capra dalle alte mire

Il caprino delle Madonie dentro il paniere dei prodotti tipici protetti

13 dicembre 2003
Trasformare il caprino in un formaggio tipico delle Madonie, capace di concorrere con il caratteristico prodotto d'oltralpe. E' stato questo l'obiettivo della missione in Francia, organizzata dalla Provincia di Palermo, che ha convogliato in Provenza gli allevatori madoniti dediti alla produzione del caprino.

La delegazione, guidata dal presidente della Provincia Francesco Musotto, ha visitato il più grande consorzio per la produzione del formaggio realizzato con latte di capra per apprendere tutti i segreti della lavorazione e della commercializzazione del prodotto, in forte espansione nei mercati internazionali. A Digne (cittadina dell’Alta Provenza) l'incontro con Kacem Boussouar, presidente dell'associazione nazionale che raggruppa gli allevatori di caprino, per concordare l'avvio di una collaborazione che permetterà agli allevatori della provincia di Palermo di sfruttare il know how francese.

La visita ha portato il gruppo al centro sperimentale per la produzione del caprino in cui, oltre a fornire assistenza tecnica ai produttori, vengono provate nuove produzioni e innovative formule di commercializzazione.
Dalla provincia, insomma, si dimostra la volontà di aggiungere al già ricco paniere di prodotti tipici delle Madonie il caprino, sfruttando le caratteristiche degli allevamenti nostrani per farne un prodotto diverso da quello realizzato in ogni altro luogo.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 dicembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia