Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Operativo il nuovo progetto di telemedicina per le isole Eolie denominato "Eolienet"

09 novembre 2010

E' diventato operativo il progetto di telemedicina per l'arcipelago Eoliano, denominato "Eolienet", fortemente voluto dall'assessore regionale per la Salute della Sicilia, Massimo Russo. Il progetto prevede l'attivazione di una rete telematica per la trasmissione di informazioni ed immagini, il teleconsulto, la teleformazione per il personale medico, la teleanalisi di laboratorio, la telediagnosi Ecg (elettrocardiogramma) e la realizzazione di uno specifico portale internet.
In tutte le sedi di continuità assistenziale (Alicudi, Filicudi, Stromboli, Ginostra, Panarea, Vulcano, Salina-Malfa) sono state installate le apparecchiature per l'esecuzione di analisi cliniche di base, nonché i supporti informatici per la trasmissione dei dati e la ricezione dei relativi referti validati. E' stata anche avviata una prima formazione del personale medico di continuità assistenziale.
"In questo modo - ha spiegato l'assessore Russo - i cittadini delle isole Eolie non saranno più penalizzati e anzi garantiremo loro un salto di qualità nell'assistenza sanitaria. E' un progetto di grande interesse strategico, studiato d'intesa con il Ministero della Salute e che potrebbe rappresentare un esperimento pilota anche per altre regioni italiane con problemi analoghi. Migliorerà la qualità del servizio sanitario, diminuiranno i disagi per i cittadini e ci sarà l'opportunità di ottimizzare le risorse a disposizione, a cominciare dall'elisoccorso".

L'assessore Russo ha constatato personalmente l'operatività del progetto con il direttore generale dell'Asp di Messina, Salvatore Giuffrida, il responsabile del servizio "Isole minori", Lorenzo Maniaci e il responsabile locale del progetto, Salvatore De Gregorio.
"Eolienet" è stato finanziato con i fondi del ministero della Salute sulla base di una convenzione stipulata alcuni anni fa con l'assessorato regionale e l'Asp di Messina. I servizi di telemedicina non erano mai stati avviati ad eccezione dell'attività di telediagnosi Ecg: gli altri erano stati fermati da alcuni problemi, anche di natura amministrativa. Su input dell'assessore Russo è stata effettuata la riattivazione dei collegamenti telematici, sono state effettuate le verifiche tecniche sullo stato di funzionalità delle apparecchiature che adesso risultano essere funzionanti, è stato riattivato il portale internet e sono state rese disponibili le funzioni di teleformazione, di teleconsulto e di caricamento degli esami. Contestualmente è stato raggiunto un accordo aziendale con i medici della continuità assistenziale ed è stata effettuata la formazione specifica degli operatori sull'utilizzo delle procedure e delle apparecchiature. L'Azienda sanitaria provinciale di Messina, che gestirà i quasi 2 milioni di euro di fondi ministeriali, sta provvedendo ad implementare la piattaforma di e-learning presente nel portale.
"Nella riorganizzazione dell'assessorato - ha aggiunto Russo - ho voluto prevedere un servizio per le "Isole minori" proprio per provvedere ad un costante monitoraggio delle attività, per fornire risposte efficaci ai bisogni di salute di queste popolazioni, garantendo l'erogazione dei livelli essenziali di assistenza (Lea), valorizzando le risorse umane e strumentali e superando, ove necessario, le rigidità organizzative". [Adnkronos/Ing]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 novembre 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE