Organi umani in rete (?)

La denuncia della Lega Nazionale contro la predazione di organi e la morte a cuore battente

12 marzo 2002

Riceviamo e pubblichiamo
con il desiderio di aprire
un dibattito con i lettori sull'argomento


ORGANI UMANI VENDUTI ALL'ASTA SU INTERNET
LA RIVISTA HAPPY WEB ACCUSA :
GOVERNI E POLIZIE LOCALI COMPIACENTI.

***

IL TRAPIANTO IN SE' APRE LE PORTE AL CRIMINE (?)


Non sono solo i governi del Terzo Mondo corrotti e compiacenti. Anche l'Europa e l'Italia hanno messo le basi del commercio di organi:
- dai vivi coscienti (familiari o estranei) dal '67 col prelievo del rene e poi dal '99 col prelievo di una parte di fegato;
- dai comatosi dal '69 con l'espianto di organi quali cuore, polmoni, fegato, reni ecc.;
- dai dichiarati in finta "morte cerebrale", vivi che hanno perso la coscienza, dal '93.
Parlamento, governi, ministri degli interni, ministri della sanità, questori, magistrati che archiviano, tutti hanno contribuito, per la loro parte, alla costruzione di una ideologia di violenza sui corpi, dentro e fuori le istituzioni nella legalità e nella illegalità.
Ciò che manca alle autorità è la comprensione del principio della prevenzione primaria: la pubblicità ai trapianti sulle televisioni di Stato e private esalta la bramosia dei malati e le loro illusioni, li rende disposti a tutto anche a favorire il crimine commissionando organi.
Ma gli organi non crescono sugli alberi!
Il trapianto in sé apre le porte al crimine.
E le tecniche di espianto/trapianto non si improvvisano!
Sono ancora i medici degli ospedali che poi lavorano all'esterno?
Nerina Negrello
Presidente
Cosa è la Lega Nazionale contro la predazione di organi e la morte a cuore battente

L'Associazione è nata a Bergamo nel novembre 1985, in concomitanza col primo trapianto ufficiale di cuore in Italia, e raduna sia singole persone che gruppi culturali.
Essa è stata fondata ed è diretta dalla Presidente Nerina Negrello.
L'Associazione svolge attività nei campi etico-filosofico, scientifico, legislativo, giuridico, dell'informazione e della difesa del cittadino.
La Sede Nazionale e il Consultorio (Bergamo), sono aperte dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, e, il Sabato, dalle 9 alle 12
CAMPO ETICO-FILOSOFICO
L'Associazione sostiene il diritto naturale.
Si favoriscono collegamenti e si diffondono studi di intellettuali che difendono i diritti umani e i sentimenti legati agli affetti, per una concezione umana della vita.
CAMPO SCIENTIFICO
Si favoriscono collegamenti internazionali e si diffondono studi di scienziati (patologi, cardiologi, anestesisti, neurologi, medici legali), che non identificano la morte vera con lo stato di cosiddetta "morte cerebrale" (convenzione comparsa con i trapianti d'organo), preferendo la cura del malato che ha perso la coscienza.
Nel 1992 la Commissione ristretta Affari Sociali della Camera dei Deputati ha convocato per un'audizione scientifica alcuni Membri del Comitato Medico della nostra Associazione:
CAMPO LEGISLATIVO
Si approfondisce lo studio della legislazione vigente, in particolare pubblicizzando quanto protegge il cittadino (ad es. le possibilità di opposizione sia del soggetto in vita cosciente sia della sua famiglia), e denunciando illegalità e abusi nelle interpretazioni e applicazioni delle leggi.
Si ricercano e si analizzano le numerosissime proposte di legge che hanno attinenza con espianti e trapianti d'organo, e si organizzano opportune iniziative tra i parlamentari.
L'Associazione è stata invitata, il 26/01//1996, per un'audizione dalla Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati
CAMPO GIURIDICO
L'Associazione presta assistenza medico-legale ai malati e alle loro famiglie a tutela dei loro diritti; si citano a titolo esemplificativo i casi Mangogna, Tarantino, Uras, Tassi, Farolfi.
L'Associazione segnala alla magistratura gli episodi di cui viene a conoscenza in cui è presumibile una violazione delle leggi.
CAMPO DELL'INFORMAZIONE
L'Associazione informa costantemente quotidiani, periodici, radio, televisioni; partecipa a dibattiti televisivi, su reti RAI, Fininvest, locali; tiene conferenze pubbliche e presso associazioni private
L'Associazione ha pubblicati tre dossier, e, precisamente:
- "Siamo cittadini-cavie ?", relazioni del Convegno Nazionale
- "Opinioni di intellettuali sul silenzio-assenso";
- "Definizione fraudolenta di morte", opinioni di medici e luminari;
- numerosi mini-dossier su fatti di cronaca, leggi, argomenti scientifici e relativi interventi dell'Associazione
DIFESA DEL CITTADINO
Ha prodotto e diffonde la CARTA-VITA, da allegare ai documenti di identità, che indica chiaramente la volontà dell'intestatario di opporsi all'espianto, di essere curato, e di essere rappresentato legalmente dalla persona ivi indicata.
Assicura i soci contro il coma (anche lieve) dovuto a infortunio per 30 milioni di lire.
Informa direttamente i cittadini con volantini e circolari.
A Bergamo, presso la Sede Nazionale, un consultorio ad hoc è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, e, il Sabato, dalle 9 alle 13.


LEGA NAZIONALE CONTRO LA PREDAZIONE DI ORGANI
E LA MORTE A CUORE BATTENTE
24121 BERGAMO - Pass. Canonici Lateranensi, 22
Tel. 035-219255 - Telefax 035-235660

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 marzo 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia