Un ''Decalogo'' per non iniziare l'anno nuovo con l'amaro in bocca

Qualche consiglio di ''buon senso'' dal Telefono Blu

31 dicembre 2003
L’associazione per la tutela dei consumatori Telefono Blu ha diffuso in questi giorni un vero e proprio "Decalogo" per ridurre i rischi di un Capodanno amaro. Eccolo.

Se pensate di fermarvi in un albergo controllate bene le tariffe ed i prezzi, scegliete chi ha approfittato di meno degli aumenti dei prezzi; se entrate in un ristorante in una trattoria o in un pub le regole sono semplici: qualora il listino prezzi non è esposto fuori del locale fatevi dare sempre il menù con i prezzi e ricordate che i cenoni spesso sono a prenotazione, quindi , controllate che nella lista sia specificato se il pesce e le verdure sono fresche; andare piano per strada, per il ghiaccio e soprattutto aspettare di essere sobri prima di guidare; sulle piste da sci rispettare le regole ed i sorpassi aiutare chi si trova a disagio, attenzione al fuoripista.

Festeggiate con lo spirito chi rispetta gli altri, siate pertanto gentili e cortesi; nelle piazze non portare vetro non lanciare petardi ed evitare risse; se prenotate una vacanza last minute, e fate bene, salvate in un file il contenuto dell’offerta e attenzione al pagamento on line con carta di credito e cercate sempre tre proposte diverse; se entrate in un negozio anche per un regalo dell'ultimo minuto ricordate che il prezzo è sempre quello ove la merce è esposta, sono molti i casi in cui alla cassa pretendono prezzi maggiori; se volete approfittare dei prossimi saldi e delle vendite promozionali, fotografate il capo o l'oggetto ed il prezzo di quello che volete comprare, vi servità per capire se si tratta di vero sconto.

Non usare fuochi di artificio e botti che siano proibiti e non contengano le opportune indicazioni, attenzione ai taroccati, con etichette false, farli esplodere da esperti solo all'aperto e lontano da persone e cose; attenzioni nelle operazioni di prelievo bancomat e carte di credito, sia per le truffe, sia perché potrebbero essere chiusi; attenzione anche dalle 0 alle 3 a circolare per le strade per il pericolo dei lanci di roba vecchia dai balconi; ricordarsi le persone sole almeno 4 milioni, dei barboni al freddo, e di fare gli auguri a tutti, ne abbiamo bisogno. Inviate, infine, sms per i terremotati dell'iran .

Fonte: Aise

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 dicembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia