Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

''PROgetto VOlontariato e COoperazione'': una via possibile per la solidarietà nel terzo mondo

09 giugno 2005

''PRO.VO.CO''
Progetto Volontariato e Cooperazione

Il volontariato: una via possibile per la solidarietà nel terzo mondo
Un mese di Dibattiti, Arte, Cinema e Suoni per promuovere il volontariato internazionale

Iniziativa promossa da: Lega Italiana Lotta AIDS, Associazione "Lorenzo Aiello", L'Isola Possibile, Città felice, Spazio Polis, Millevolti.com

Seminario
10 giugno 2005 ore 09,30, Aula Magna Facoltà di Scienze Politiche, Piazza Cutelli

Il volontariato internazionale: la ragioni di una scelta
- Cooperazione decentrata e istituzioni: Dott. Luigi Bertinato, Servizio per i Rapporti Socio-Sanitari Internazionali, Regione Veneto
- Cooperazione ed associazionismo: Prof. Gavino Maciocco, Dipartimento Salute Pubblica, Facoltà di Medicina, Università di Firenze Medici con l'Africa, Cuamm
- Interventi preordinati
- Dibattito

Mostra fotografica
11 giugno 2005 ore 19,30, Centro dell'Arte Contemporanea, Palazzo Fichera, Via di Sangiuliano 219

"Occhi neri" di Claudio Floresta
"Ricordi africani" di Eleonora Caltabiano, Valentina Brisolese, Tiziana Lazzaro, Arturo Montineri, Luciano Nigro

Rassegna cinematografica
9, 16, 23, 30 giugno ore 21.00 Ingresso Gratuito

Donne: vicinanza nella lontananza
Cinema Ariston, Via Balduino, 15/A www.azdak.it, tel. 095 441717

LA SPOSA TURCA di Faith Akin

Germania/Turchia, 2004
Sibel e Cahit , due turchi emigrati in Germania, entrambi dopo l'esperienza di un tentativo di suicidio, decidono di sposarsi. Sibel è una ragazza giovane, bella e ama troppo la vita per essere una brava ragazza musulmana; Cahit è un quarantenne alcolista e cocainomane. Il matrimonio servirà alla ragazza come un espediente che le permetterà di allontanarsi dalla famiglia, rigidamente tradizionalista e moralista, permettendole di vivere come tutte le ragazze della sua età. Immancabilmente l'amore si interporrà tra i due, ma una tragedia li separerà nuovamente.

LAVAGNE di Samira Makhmalbaf
Iran/Italia/Giappone, 2000
Aride montagne del Kurdistan iraniano, al confine con l'Iraq. Un gruppo di maestri di scuola si arrampica su per i sentieri. Sulle spalle si portano ciascuno la propria lavagna. Sono disoccupati e vanno alla ricerca di allievi in qualche sperduto villaggio. Il rumore di un elicottero. Tutti cercano di nascondersi, si disperdono. Restano due maestri: uno incontra dei ragazzi contrabbandieri, piegati dai loro carichi; l'altro si unisce a dei vecchi curdi, carichi d'anni, che cercano di tornare al villaggio bombardato. Paesaggio aspro, storie crudeli, volti scavati, paesi e lingue perdute. I curdi non hanno una patria e nessun maestro sa leggere una lettera scritta da un figlio lontano e prigioniero.

ALLE CINQUE DELLA SERA di Samira Makhmalbaf
Iran/Francia, 2003
La condizione femminile in Afghanistan, liberato (fino a che punto?) e da ricostruire, con il peso di troppi strascichi del passato. Si racconta di Noqreh, una ragazza che decide di frequentare la scuola senza dire nulla in famiglia, perché il padre integralista le vieterebbe sicuramente di farlo. La ragazza vuole studiare a tutti i costi perché ha un singolare obiettivo, emblematico del suo desiderio di emancipazione: da grande vuole diventare Presidente della repubblica. Poi il padre decide di partire con le figlie per il deserto perché la vita cittadina è corruttrice della morale familiare.

RACHIDA di Yamina Bachir-Chouikh
Algeria/Francia, 2002
Rachida è una giovane insegnante che vive e lavora in un quartiere popolare Algeri. Una mattina mentre sta andando a scuola, senza velo, viene aggredita da un gruppo di uomini che le ordinano di portare una bomba nella scuola. Rachida rifiuta, e il capo del gruppo le spara. Sopravvissuta per miracolo, la ragzza fugge dalla città e raggiunge il villaggio della madre, che a sua volta è detestata dalla comunità perché divorziata.

Musica
25 giugno 2005 ore 22,00, CSO AURO, Via S. Maria del Rosario

Dunia: Monkey Tour
Tante etnie una sola musica. Insieme per un mondo solidale

L'iniziativa è finanziata dal Centro di Servizio per il Volontariato Etneo

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 giugno 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia