''WTO - NOT FOR SALE - Questo mondo non è in vendita''

Oggi, 25 giugno, la conferenza di presentazione a Palermo

25 giugno 2003
A partire da oggi Palermo è teatro della campagna informativa ''WTO - NOT FOR SALE - Questo mondo non è in vendita'', in vista dell’incontro di domenica 6 luglio tra i ministri (saranno 25 per la prima volta, in seguito al recente allargamento dell’Unione) del commercio estero della UE. In questa sede, l’UE dovrebbe definire la propria posizione in vista della prossima conferenza ministeriale dell'OMC (Organizzazione Mondiale per il Commercio, in inglese l'acronimo è WTO) a Cancun, in Messico, prevista per il settembre prossimo.

Intorno a questo appuntamento è basata la fitta agenda di eventi che intendono, già a partire da questa settimana, sensibilizzare ulteriormente Palermo, sede dell’incontro europeo, con convegni internazionali, spettacoli e iniziative politiche.Promotori di queste manifestazioni sono associazioni, Organizzazioni Non Governative e altri soggetti che denunciano un tentativo di proporre modelli di crescita economica miopi e di indirizzo opposto rispetto a principi di reale sviluppo sostenibile.

I promotori si oppongono quindi ai tentativi di privatizzazione selvaggia dei servizi pubblici essenziali, di stravolgimento e peggioramento delle condizioni produttive di molti settori, in particolare di quello agricolo, di ulteriori e gravi minacce all’ambiente, di annullamento dell’esercizio del potere democratico a favore di una tecnocratica visone che pone il neoliberismo al centro dell’egocentrica visione del nostro pianeta.

Interverranno alla conferenza stampa:
Andrea Baranes, della campagna GATS / CRBM - coordinamento nazionale di ''Questo mondo non è in vendita''; Ugo Forello, del coordinamento locale di ''Questo mondo non è in vendita''; Marco Siino, di Rete Lilliput/Mir - coordinamento locale di ''Questo mondo non è in vendita''.


Realtà promotrici della campagna WTO – QUESTO MONDO NON E’ IN VENDITA e delle iniziative di Palermo:
ARCI - Attac Italia - Azione aiuto - Banca Etica – CRBM - Centro Internazionale Crocevia - Centro Nuovo Modello di Sviluppo - Chiama l’Africa – CIPSI – FOCSIV - Greenpeace – Lunaria - Mani Tese - Rete di Lilliput per un'economia di giustizia - Roba dell’altro mondo - Terra Madre - Terra Nuova, Gruppo di appoggio al movimento contadino africano – UDU - DeA Donne e Ambiente - Lila Cedius – Unione degli Studenti - Traduttori per la Pace - Le Rose di Atacama (bottega del commercio equo e solidale di Palermo) - Fata Zucchina (gruppo d'acquisto di Palermo) – Nooronero - Movimento Internazionale della Riconciliazione (MIR)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 giugno 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia