A CORTO CIRCUITI

A Palermo una rassegna di tanti, tantissimi cortometraggi provenienti da tutta la Sicilia

27 settembre 2003
A Corto Circuiti
dal 26 settembre al 3 ottobre, Festa dell’Unità di Palermo all’interno del Giardino Inglese
Tutti i giorni a partire dalle ore 20.30 (Ingresso gratuito)

 
E’ iniziata ieri, 26 settembre, nell’ambito della Festa dell’Unità di Palermo la rassegna di cortometraggi "A Corto Circuiti", organizzato dall’Associazione culturale Officina Arte-Cinema.
Il progetto è il frutto di un bando pubblicato ad agosto  dall'Associazione, nel quale si invitavano i registi siciliani, emergenti e professionisti a partecipare con uno o più "opere corte".
Ben 72 cortometraggi sono pervenuti per la proiezione, tutti dei generi più disparati, dalla fiction all'horror, dal documentario alla computer grafica fino alla videoarte più estrema.

Variegato anche il panorama degli autori presenti. Si tratta per lo più di nomi affermati del "nuovo cinema siciliano emergente", ma anche di non professionisti e gente alle prime armi, con la passione per l’ottava arte.
Diversi registi che hanno accolto l'invito hanno già partecipato ad altre importanti rassegne siciliane, come Corto Siracusano o il Festival del Cinema di Frontiera di Marzamemi; presenti, inoltre, artisti che hanno partecipato alla recente MAGMA: mostra del cinema breve, e dal Festival di Taormina 2003, i cui corti sbarcano per la prima volta a Palermo. Riconfermati infine tutti i registi della rassegna OFFICINEMA.


Elenco dei partecipanti e delle date

Venerdi 26 settembre
Massimo Coglitore, "Dead line" (14’) - Enrico Montalbano, "Film" (14’) - Angelo Paparcuri, "Singol" (1’) – Christian Bonatesta, "Pomodorini" (18’) - Christian Panebianco, "Da quella notte" (7’.40’’) – Mariano Equizzi, "Sign" (15’) – Giacomo Maimone Baronello, " 'U niuru de sicci" (20’) – Nicola Sferruzza, "Aspè un minutu" (1’) – Carlo Santagati, "Aloe" (15’)

Sabato 27 settembre
Garraffa/Monterosso, "Il genio creativo" (8’) – Francesca Muscolino, "Medley" (9’30’’), "Puppy" (1’) – Piero Messina, "Stidda ca curri" (28’) – Angelo Paparcuri, "Destr- Sinistr" (5’) – Michel Ferraro, "Il giorno più lungo" (20’) – Giuseppe Giorgianni, "L'uomo che non aveva mai visto il mare" (15’) – Riccardo Caruso, "Interiore" (11’) – Antonello Longo, "Solitudamor" (10’) – Silvano Baldi, "Girotondo" (9’)

Domenica 28 settembre
Paola Greco, "Un quasi viaggio" (10’), "Rottami e barlumi" (8’) – Elena La Ferla, "Tete a tete" (5’) – Alfio D’Agata, "7,5 gradi alcolici" (10’), "Non può piovere per sempre"CaneCapovolto, "Stereo #0"Francesco Taibi, "Geronimo" (8’) – Lorenzo Bertuglia, "Sogni di legno" (12’) – Maura Laudicina, "Shqjponjat" (15’), "Della finta vita" (15’)
     
Lunedi 29 settembre
Daniele Bonfiglio, "L'autobus" (22’) – Riccardo Taranto, "Dancing with a ghost" (3’), "Minchia ru schifu" (4’) – Tony Trupia, "Fazzu jornu e ieccu o ventu" (26’) – Sergio Cannella, "L'ultima portata" (2’), "Senso di colpa" (24’) - Paolo Iraci, "Versus" (13’) – Francesco Riginella, "L'incubazione" (13’) – Pasquale Marino, "Il piccolo viaggiatore solitario" (13’)

Martedi 30 settembre
Massimo Lipocelli, "Tutto quel giorno" (6’) – Giovanni Maria Currò, "Il cielo sopra Messina" (8’) – Arturo Rosetto Ajello, "Fast Forward" (6’), "Capolinea" (14’) – Alessandro Manzone, "Traum" (7’40’’) – Giuseppe Costanza, "Ogeland" (1’) – Luigi Salvo, "Bersaglio nella memoria" (27’) – Orazio Aloi"Le parole sono ali" (10’) – Chiara Agnello, "Dietro lei" (21’) – Nello Calabrò, "Una voce poco fa" (18’)

Mercoledi 1 ottobre
Tony Trupia, "Tita" (25’), "La morte del vecchio" (13’) – Igor D'India, "Pace" (3’20’’) – Daniele N.Consoli, "Sine domina" (16’) – Calogero Bosco, "Poco Amore" (15’) – Giuseppe Paternò, "Tutta colpa del porno" (17’) – Vincenzo Cusumano, "Dream on" (30’)

Giovedi 2 ottobre
Antonio Navarra, "Project Grim" (2’) – Luca Raimondi, "Anche gli insetti sognano" (22’), "Il mondo si ferma a Belvedere" (9’) – Maurizio Scala, "Tempo fermo" (25’), "Uomini in gabbia" (14’) – Michele Geraci, "The Plant" (12’) – Giuseppe Celesta, "L'ultima isola" (30’) – Orazio Aloi, "Dove c’era il mare" (2’30’’)

Venerdi 3 ottobre
Sergio Ruffino, "Cento Mega Hertz" (6’) – Giulio Reale, "Il passaggio del testimone" (9’) - A.G. Pitti, "Sum Qui Sum" (18’) – Giuseppe Toia, "Nuoce gravemente alla salute..." (8’) – Giuseppe Gigliorosso, "Se" (16’), "Pia" (20’) – Giuseppe Lo Cascio, "Humanitas" (5'), "Clown" (10’) – Gaetano Di Lorenzo, "L'uomo del ghiaccio" (15’)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 settembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia