A Terrasini è nato Sirius: un osservatorio solare aperto a tutti

realizzato dal Comune di Terrasini e dalla Società astronomica palermitana

30 ottobre 2001
Chi resisterebbe alla tentazione di dare un occhiata in un telescopio e osservare un pianeta, una galassia, un ammasso? O di "avvicinarsi" a una stella lontana anni luce?

Eppure, l'osservazione diretta e ravvicinata di una stella (con i mezzi appropriati) è cosa facile: basta alzare gli occhi al cielo in pieno giorno, dove brilla il Sole.

A questa stella è dedicato l'osservatorio solare Sirius inaugura da pochi giorni a Terrasini, in provincia di Palermo: con i suoi strumenti sarà possibile l'osservazione (scientifica e amatoriale) della superficie solare, e vedere "da vicino" macchie, fenomeni della corona, protuberanze, esplosioni, facole e quant'altro la nostra stella regala agli amanti del cielo.

L'osservatorio, realizzato dal Comune di Terrasini e dalla Società astronomica palermitana all'interno della Villa a mare, è aperto al pubblico con programmi di visite e osservazioni guidate per amatori e scolaresche.

Le informazioni si possono chiedere al responsabile, il professor Giuseppe Mangano, al numero telefonico 339 2809103.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 ottobre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia