All'ISMETT di Palermo il primo trapianto su un paziente sieropositivo

30 agosto 2001

Primo trapianto su un sieropositivo all'Istituto mediterraneo dei trapianti di Palermo.

L'operazione - mai eseguita prima in Italia - è avvenuta circa un mese fa, ma la notizia è stata diffusa solo oggi.
Il paziente operato a Palermo ha ricevuto un rene dal padre: attualmente è sottoposto al trattamento antiretrovirale contro l'Hiv.

Il ragazzo era in dialisi da 5 anni a causa di un'insufficienza renale, e si era rivolto all'Ismett solo per caso, via Internet, dopo aver inutilmente chiesto aiuto ad altri centri.

"Abbiamo deciso di eseguire il trapianto - spiega il professor Ignazio Marino, direttore dell'istituto - dopo aver valutato le condizioni del paziente e verificato che non esistessero controindicazioni. Oggi la funzionalità dell'organo è buona".

Perplessità sono state manifestate dal Ministro della Sanità Sirchia sull'opportunità "etica" e sul futuro di interventi di questo tipo.

"E' chiaro - sottolinea Marino - che per questo gruppo di pazienti serve una valutazione clinica ancora più accurata. D'altra parte, non credo sia eticamente ammissibile escludere un paziente perché sieropositivo".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 agosto 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia