Archivio informatico per i bozzetti teatrali di Guttuso e Zeffirelli

Il programma di salvaguardia messo a punto da Mathesis e Teatro Massimo

29 maggio 2003
La società di formazione Mathesis e la fondazione Teatro Massimo di Palermo hanno concluso un programma di salvaguardia, digitalizzazione e inventariazione dei bozzetti e figurini delle opere e dei balletti andati in scena dal 1942 al 1965.

Le opere trattate, che costituiscono un giacimento di straordinario valore storico e artistico, ammontano a oltre milleseicento originali, alcuni dei quali firmati da Guttuso, Zeffirelli, Fiume, Scialoja, Afro.

Si tratta di testimonianze che costituiscono un punto di riferimento fondamentale per la ricostruzione della storia del teatro e - più specificamente - della scenografia e del costume teatrale nell' Italia della ricostruzione post-bellica.

L'opera di archiviazione multimediale e' stata resa possibile col progetto ''I Formati della memoria'', approvato dall'Assessorato regionale al Lavoro, nell'ambito del P.O.R. Sicilia 2000-2006, e avviato dalla società di formazione Mathesis.

Dal marzo al maggio 2003, sedici allievi hanno effettuato uno stage nella sede della fondazione Teatro Massimo per realizzare una banca multimediale che raccoglie in 93 cd rom ben 1614 figurini e 69 bozzetti.
Un patrimonio culturale di notevole spessore non solo per gli amanti di opere e balletti ma anche per esperti e studiosi del teatro.

Fonte: Ansa

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 maggio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia