Con i "Tappi per un sorriso" un'altra sedia Job, ’Jamme o bagno', per una spiaggia del Ragusano

14 luglio 2010

Secondo bersaglio centrato. Dopo la spiaggia di Punta Secca, anche quella di Sampieri è da ieri fruibile a tutti. L’Anffas onlus di Modica, in collaborazione con le Anffas iblee, lo studio Marcom e l’impresa ’Puccia Giorgio’ ha consegnato ieri ad uno dei due chalet presenti sull’arenile sciclitano una sedia Job, ’Jamme o bagno’, capace di muoversi agevolmente in acqua e sulla sabbia, che sarà a disposizione delle persone disabili e di quanti, impossibilitati nella deambulazione, ne dovessero necessitare.
È il risultato della campagna "Tappi per un sorriso" consistente nella raccolta di tappi di plastica, che la ditta ’Puccia’ ha provveduto a riciclare. Sono 4.500 i chilogrammi di tappi di plastica raccolti finora, grazie all’adesione di sponsor privati, dei comuni di Modica, Ispica, Comiso, Ragusa, Santa Croce Camerina, Scicli e Canicattini Bagni, della Provincia regionale di Ragusa, nonché di scuole, esercizi commerciali e singoli cittadini, che hanno avviato la raccolta. "Un’iniziativa lungimirante che va a colmare le lacune presenti nei nostri lidi, che dovrebbero essere fruibili da parte di tutti - ha commentato Enzo Scarso, vicesindaco di Modica -. Il progetto fa dell’Anffas Modica un esempio propositivo e concreto anche per altre realtà associative".
Presente alla cerimonia di consegna della Job l’on. Orazio Ragusa, che ha sottolineato la valenza del messaggio veicolato dal progetto: "Il rispetto dell’ambiente e la solidarietà - ha detto - che hanno contagiato cittadini e istituzioni". Grande la soddisfazione del presidente dell’Anffas Modica, Francesco Provvidenza, e dell’esperto ambientale Massimo Puccia.

Tanti tappi e forse non solo un sorriso, a dispetto dello slogan. Sabato mattina anche a Punta Secca è stata consegnata una sedia speciale Job, ovvero "Jamme o bagno", termine napoletano dato dall’inventore della sedia, che facilita l’accesso a mare dei portatori di handicap. Ha trovato anche a Santa Croce Camerina un suo grande spazio il progetto "Tappi per un sorriso", la vera e propria gara di solidarietà promossa dalla Anffas iblea per raccogliere i tappi di plastica delle bottiglie da rivendere e con il ricavato acquistare le particolari sedie. Quella assegnata a Punta Secca sarà custodita da un operatore balneare che provvederà a metterla a disposizione, di volta in volta, delle famiglie con soggetti disabili.
La consegna è avvenuta sabato mattina alla presenza dei vertici dell’Anffas e degli amministratori comunali oltre che dei rappresentanti dello studio Marcom che ha curato la campagna di comunicazione. Per il sindaco di Santa Croce Camerina, Lucio Schembari, "si è trattato di un momento molto particolare e importante che ha suscitato grande emozione visto che si aiuteranno soggetti che hanno difficoltà per i loro handicap. Una sfida vinta anche grazie alla solidarietà e all’impegno di tanti". E anche l’assessore comunale ai servizi sociali, Maurizio Allù dichiara: “Tanti tappi per tanti sorrisi perché la sedia verrà utilizzata a turno da più persone per cercare di soddisfare le esigenze di tutti. E’ molto bello vedere come l’impegno nel riciclo di più persone si sia tramutato in un progetto che è ben riuscito. Ringraziamo loro ma ringraziamo anche l’Anffas e i tanti sponsor che hanno supportato l’iniziativa".

Tutte le informazioni: www.anffasmodica.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 luglio 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia