Donare acqua con un clic? Si Può! Ma solo fino al 22 giugno

Quando internet diventa etico

18 giugno 2003

Consumiamo, sprechiamo, inquiniamo acqua. L'acqua, come il petrolio, costa troppo poco, ed è per questo che ne abusiamo, ma per un miliardo di persone l'acqua è un problema quotidiano: trovarla, trasportarla, depurarla. Per un miliardo di persone il consumo giornaliero pro capite è di 20 litri, che equivalgono a due minuti di rubinetto aperto. Se facciamo la prova a malapena riusciremo a lavare i piatti. Consumare, sprecare, inquinare.

Ma l'acqua la possiamo anche regalare. Come? L'APME (l'associazione europea produttori materie plastiche) e WaterAid (organizzazione no-profit che si dedica alla fornitura di acqua e strutture igieniche alle popolazioni povere del mondo) hanno lanciato la campagna Aquaplastic. Fino al 22 giugno si possono donare a WaterAid 10 cent al giorno semplicemente collegandosi al suo sito e ciccando sull’apposito logo.

L'obiettivo è raggiungere 1,5 milioni di clic per raccogliere almeno 150.000 € che andranno all’organizzazione WaterAid.

Anche un clic può essere etico.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 giugno 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia