E-Government

Nasce il Portale Nazionale del Cittadino, punto d'incontro per i siti della pubblica amministrazione

05 giugno 2002
Dopo mesi di progetti e di preparazione, è arrivata la "rivoluzione" telematica nel rapporto fra Stato e cittadini: è nato il Portale Nazionale del Cittadino, che mette a disposizione oltre 1.000 pagine di informazioni e servizi, rappresentando il punto di aggregazione degli oltre 3.000 siti della pubblica amministrazione.

Il portale è frutto di un progetto proposto e realizzato dal ministro per l'Innovazione e le Tecnologie, che ha voluto, in questa maniera, dare un segno tangibile dell'attenzione del Governo allo sviluppo dell'e-government.

Con il nuovo portale, secondo il ministero, sarà possibile per i cittadini avere una visione chiara e organica della pubblica amministrazione, sarà più facile identificare i siti istituzionali, navigare e cercare le informazioni che interessano e, in prospettiva, accedere ai servizi erogati in Rete attraverso la Carta d'identità elettronica.

Questi alcuni dei servizi offerti:
La tua Regione: la sezione curata dall'Ansa, fornisce tutte le informazioni e le news a livello locale relative a pubblica amministrazione, sanità scuola, viabilità, ecc.
L'Amministrazione dalla A alla Z:  un motore di ricerca per conoscere tutti i passi necessari per usufruire dei servizi della pubblica amministrazione.
Senza fila: atto a scaricare i moduli necessari per i principali documenti: con la sezione "senza fila" il cittadino potrà recarsi agli sportelli pubblici con le 'carte' già pronte.
Cerco Lavoro:  pagina dedicata alle occasioni di lavoro nella pubblica amministrazione e alle borse di studio in Italia e all'estero, con una funzione di ricerca per avere informazioni su tutti i concorsi pubblici nazionali.
L'esperto risponde: un servizio, curato da Il Sole 24 Ore, grazie al quale il cittadino può chiedere consigli utili via e-mail e ricevere una risposta entro 15 giorni.

L'iniziativa di un portale istituzionale dedicato ai cittadini nasce anche dall'attenzione ai numeri che riguardano la diffusione crescente dell'utilizzo di Internet da parte degli italiani.
Oltre il 30% degli italiani con oltre sei anni di età usa abitualmente il computer. 
Si rafforza così l'intenzione del governo di accelerare le proposte e gli incentivi al processo di alfabetizzazione informatica degli italiani.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 giugno 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia