GottiMania: a pochi giorni dalla morte gli oggetti del boss diventano cult

10 luglio 2002
Il 19 giugno di quest'anno in America è morto John Gotti, uno fra i boss mafiosi più conosciuti di tutti i tempi.
Nell'immaginario collettivo rappresentava l'ultimo Padrino di Cosa Nostra.

Bene, nelle settimane successive è scoppiata una vera e propria "Gottimania".

Su Internet sono andati a ruba alcuni oggetti memorabili legati o appartenuti alla persona o all' "immagine" di Don Gotti.

Un foulard disegnato da Oleg Cassini con la firma del boss è stato venduto a 700 dollari da una base d'asta di 99 dollari.

Un pallone da baseball, anche questo firmato da 'The teflon', è stato battuto a 202 dollari.

Una copia di 'The News' del 3 aprile 1992, con la storia della lunga carriera del boss dal titolo 'Gotti goes down on All Counts', è stata battuta a 26 dollari.

In tutto, sono stati complessivamente 261 i "pezzi" legati al nome del capo di Cosa Nostra venduti sinora su Internet.

Tra gli altri, t-shirt in varie taglie, ritratti del Don dipinti ad olio, e un Cd-rom intitolato "Audio surveillance & transcript of John Gott", ed una copia del fumetto 'True Crime n.1' con la storia del boss.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 luglio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia